AIESEC: dove i giovani di oggi diventano i leader di domani

AIESEC, sigla che sta per Association Internationale des Etudiants en Sciences Economiques et Commerciales, è una di quelle associazioni che tutti dovrebbero conoscere.  Viviamo in un mondo in cui per trovare lavoro non basta più la canonica laurea, bisogna avere di più e quel di più è la vera arma segreta di AIESEC. 

Ma cos’è AIESEC? La sua funzione principale risiede nella creazione di mobilità studentesca: permette ogni anno a migliaia di ragazzi di partire, andare in altri paesi del mondo e svolgere esperienze lavorative retribuite o di volontariato legate al programma, cui AIESEC ha aderito, dei Sustainable Development Goal dell’ONU, i 17 obiettivi che le Nazioni Unite si sono proposti di realizzare entro il 2030 per cambiare il mondo.

Quest’associazione, presente in 126 paesi del mondo, conta oltre 80.000 studenti partecipanti. La sezione italiana di AIESEC è presente in 24 università, incluse Roma Sapienza, Roma Torvergata e Roma Tre (che include tutti i restanti atenei romani).  Nel corso delle prossime due settimane sono aperte le selezioni per gli studenti universitari romani che avranno il privilegio di entrare all’interno dell’Associazione come membri.

ENTRA IN AIESEC

Ma cosa offre quest’associazione di tanto importante da poter essere considerata la vera marcia in più? AIESEC sviluppa il potenziale di ognuno di noi, AIESEC è in grado di tirar fuori da ognuno di voi capacità che non pensavamo nemmeno di avere. 

Oltre all’affiancamento degli studi teorici universitari, permette agli studenti di fare pratica in vari campi e vivere quella che è a tutti gli effetti un’esperienza lavorativa in un contesto giovane, stimolante e multiculturale, entrando in contatto con studenti che vengono da tutto il mondo per svolgere un’esperienza di volontariato a Roma. 

Stiamo vivendo in un’era in cui non basta più avere la canonica laurea per avere un posto di lavoro, ma serve dell’altro: un ottima padronanza della lingua inglese e la conoscenza di un’altra lingua è un requisito essenziale, ma non è il solo. Il mondo del lavoro di oggi richiede che voi sappiate padroneggiare quelle che sono le softskills, le capacità lavorative per eccellenza: gestione di un team, lavoro in team, risoluzione di problemi, saper parlare in pubblico, gestione del tempo sono le più importanti. AIESEC offre la possibilità ai propri membri, che sono tutti studenti dai 19 ai 30 anni, di sviluppare queste capacità, mettersi in gioco, uscire dalla propria zona di confort e diventare “imprenditori di se stessi”, tutto questo senza sacrificare minimamente lo studio. 

Ogni membro di AIESEC è necessariamente uno studente, ed il lavoro per l’associazione non inficia in nessun modo lo studio (anche così si impara a gestire il proprio tempo e sviluppare una delle soft skills più importanti, il time management!). 

Per entrare in AIESEC, l’associazione che trasforma i giovani di oggi in leader di domani visita questo link

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento