Economia

A Roma è già tempo di pensare al Capodanno 2018

Passata la notte di Halloween la Capitale corre spedita verso la notte di Capodanno.

Tutti ricordiamo i capodanni passati, ed ogni anno la voglia di fare qualcosa di nuovo e di imbatterci in qualcosa di innovativo che possa trasformare la fine dell’anno in un evento da ricordare e condividere insieme alle persone che amiamo. Per questo ogni anno cerchiamo qualcosa di fresco che ci faccia staccare la spina per qualche ora pensando solamente al divertimento.

Nelle grandi città come Roma e Milano fervono i preparativi ed facile scegliere tra ristoranti, ville, discoteche o teatri, senza dimenticarci di piazze e location esclusive. Anche se a farla da padrone per milioni di persone sarà il classico concerto in Piazza. Tra pochi giorni verrà svelata la programmazione. Non resta che da aspettare.

Gli organizzatori del concerto di capodanno 2018 a Roma stanno pianificando qualcosa che si preannuncia spettacolare, per ora la fantasia non incontra limite, e allora ogni anno si lasciano andare alla creazione di importanti feste a tema, che abbracciano eventi passati ormai diventati cult, oppure che cavalcano l’onda di successi del presente, come spesso accade con film di successo o tormentoni del web. Per gli amanti del classico cenone o veglione di capodanno la scelta è fra le decine di occasioni che ristoranti, ville ed hotel propongono, con soluzioni differenti, adatte a tutte le tasche e a tutti i gusti.

Infatti non è più una novità l’inclusione di attività di intrattenimento durante le portate del cenone, come piano bar o spettacoli di cabaret, che poi sfociano una volta brindato all’anno nuovo in un dj set che nella maggior parte dei casi non supera le 2-3 di notte. Per chi ama fare tardi o meglio ancora partecipare agli after party, la scelta è d’obbligo, capodanno in discoteca. Per i clubber infatti non c’è quasi mai dubbio su cosa fare a capodanno, ovviamente si balla, semmai il bivio si crea davanti alla scelta della serata, analizzando le line up con la lente d’ingrandimento, scegliendo la più adatta ai nostri gusti.

Ovviamente per chi festeggerà il capodanno Roma in discoteca sarà importante accaparrarsi le prevendite prima che queste finiscano, ma lo stesso discorso vale per ristoranti e ville dove la prenotazione in anticipo è d’obbligo, se non si vuole restare la notte del 31 dicembre senza sapere dove andare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Roma è già tempo di pensare al Capodanno 2018

RomaToday è in caricamento