Economia

Dal risparmio improduttivo all’economia reale, IX Meeting Nazionale AIDC

L’Associazione Italiana Dottori Commercialisti si interroga sul ruolo di politica istituzioni e dei dottori commercialisti per un nuovo patto sociale tra risparmiatori e imprese. Diretta streaming dalle ore 9 alle 14

Si svolgerà a Roma il 21 ottobre 2021 il IX Meeting Nazionale AIDC, Associazione Italiana Dottori Commercialisti, sul tema “Dal risparmio improduttivo all’economia reale”. I lavori del meeting ruoteranno attorno a tre tavoli istituzionali, con inizio dell’incontro alle ore 9. È prevista la diretta streaming dalle ore 9 alle 14.

I depositi bancari sono saliti a 1800 mld di euro, una cifra record. Questo è un problema per il settore bancario, se non riesce a indirizzare tali somme verso famiglie e imprese, dato che tenere riserve liquide in eccesso rispetto alla riserva obbligatoria le espone a un costo di 50 basis points da versare alla BCE. È uno spreco di risorse per l’economia reale, dato che questo risparmio, ad oggi inutilizzato potrebbe finanziare progetti di capitalizzazione, sviluppo e di crescita delle nostre tante pmi che faticano a compiere quel salto dimensionale necessario per raggiungere quote di mercato rilevanti in una economia che, superata la fase pandemica, tornerà a un percorso di integrazione e globalizzazione.
Alcuni recenti interventi, anche stimolati dal dibattito europeo nell’ambito della capital market union, hanno già aiutato lo sviluppo del mercato dei capitali in Italia, sia nell’ambito del capitale di rischio che in quello di debito, si pensi al progetto Elite, ai pacchetti PIR, ai minibonds, all’apertura del direct lending, alle incentivazioni fiscali concesse agli investimenti in start up.
Cosa altro si può fare? Esiste ancora oggi un problema di “vincoli finanziari” per le imprese e i singoli imprenditori? Come aumentare, da un lato, la capitalizzazione delle nostre imprese, inferiore a quella media in Europa, ed allungare la scadenza del loro indebitamento medio? Quali competenze manageriali e di governance possono accompagnare il percorso verso un ulteriore ammodernamento del nostro sistema finanziario ed imprenditoriale?

Tavoli di lavoro

Il Meeting nazionale dell’Associazione Italiana dei Dottori Commercialisti vuole stimolare nuovamente il dibattito su tali temi, con tavoli di discussione a livello accademico-istituzionale, politico ed operativo, evidenziando anche elementi che potrebbero assegnare un ruolo decisivo in questo processo ai singoli membri di questa categoria professionale.

Dopo i saluti introduttivi e la prolusione del presidente Andrea Ferrari, avrà inizio la prima tavola rotonda-accademico istituzionale a cui prendono parte Giorgio Di Giorgio Professore ordinario di Teoria e Politica Monetaria LUISS – Economia Italiana, Carmine Di Noia Commissario Consob, Stefano Micossi Direttore Generale Assonime, Fabiano Schivardi Professore ordinario di Economia politica – LUISS. Seguiranno altre due tavole rotonde: un tavolo politico e un tavolo tecnico.

Al tavolo politico predono parte: Fabio Melilli Presidente Commissione Bilancio Camera dei Deputati – PD, Daniele Pesco Presidente Commissione Bilancio Senato – M5S, Ylenia Lucaselli Membro Commissione Bilancio Camera dei Deputati – FdI, Paola Piantedosi Segretario AIDC Nazionale.

Al tavolo tecnico siedono: Luca Mori Portfolio Manager Azionario Italia di Algebris, Luigi Capello CEO di LVenture Group – holding di Venture Capital, Paolo Verna co-fondatore a Londra di EnVent Capital Markets Limited, Alessandro Mattiacci fondatore e Presidente con deleghe M&A e Corporate Development di Alkemy Spa, Annalisa Donesana Presidente della Commissione Norme di Comportamento AIDC.

Modera l’incontro Federica Micardi, giornalista de Il Sole 24 Ore. La chiusura dei lavori è prevista alle ore 14.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal risparmio improduttivo all’economia reale, IX Meeting Nazionale AIDC

RomaToday è in caricamento