Lunedì, 22 Luglio 2024
Dossier accoglienza diffusa

"A casa loro", così le famiglie romane accolgono chi fugge da fame e guerra

A Roma 100 nuclei ospitano rifugiati dall'Africa e dall'Est Europa. Ecco come vengono selezionati da Refugees Welcome e come vivono la quotidianità con i nuovi arrivati

Non esistono, per fortuna, solo i centri di accoglienza e le case famiglia. E non solo la strada, soluzione immediata e inevitabile per molti dei migranti una volta raggiunta la maggiore età. In Italia e a Roma negli ultimi anni si è creato anche un nutrito gruppo di famiglie accoglienti, nuclei disposti a ospitare chi scappa dal proprio Paese per vari motivi: guerra, fame, persecuzioni politiche e religiose. A Roma, secondo i dati forniti da "Refugees Welcome", nel 2022 si sono attivate 100 convivenze che hanno coinvolto 163 rifugiati, di cui ben 53 minori. Ma chi sono le famiglie che ospitano? Perché lo fanno? E come si diventa una famiglia accogliente?

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento