rotate-mobile
Dossier Economia

Perché e quando biglietti e abbonamenti Atac aumenteranno

Il contratto di servizio stipulato tra Trenitalia e Regione Lazio prevede che dal primo agosto il BIT passi da 1,50 a 2 euro, e che gli abbonamenti aumentino a cascata. Come ci si è arrivati, e cosa si potrebbe fare per impedirlo

Il conto alla rovescia è, di fatto, iniziato. A partire dal primo agosto 2023, salvo interventi da parte della Regione Lazio, il costo dei biglietti e degli abbonamenti di autobus e metropolitane di Roma aumenterà, così come previsto dal contratto di servizio che Trenitalia ha stipulato con la Regione stessa nel 2018 e che resta in vigore sino al 2032. Del tema si è tornati a parlare nei giorni scorsi, un po’ perché la scadenza è ormai alle porte, un po’ perché il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, alla presentazione dei nuovi 118 bus ibridi acquistati da Atac, ha chiarito che “il biglietto non aumenterà” nonostante “gli straordinari investimenti” fatti per rinnovare la flotta. Ma è una promessa che il primo cittadino può mantenere?

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Sullo stesso argomento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento