rotate-mobile
Dossier Mala movida

Perché il “Daspo Willy” non ha risolto i problemi della movida violenta a Roma

La misura che prende il nome dal giovane Willy Monteiro Duarte, picchiato a morte nel settembre 2020, doveva fermare la violenza delle notti della Capitale e limitare le risse. Ha funzionato davvero?

L’ultimo caso di mala movida finita in tragedia è quello di Anzio. L’episodio avvenuto sul litorale laziale due settimane fa ha dimostrato che le notti romane possono essere ancora molto violente. Prima il 25enne Leonardo Muratovic è stato accoltellato a morte al termine di una lite, scoppiata per futili motivi fuori da un locale. Poi, suo padre si è vendicato, accoltellando a...

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento