rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Dossier Monnezza capitale

Rifiuti romani, quasi mezzo miliardo ai privati senza gara. Cerroni è l'asso pigliatutto

Dal gennaio 2020 ad oggi, Ama ha affidato buona parte dei servizi di trattamento dei rifiuti indifferenziati ad una ventina di società, senza nessuna gara di appalto. Il motivo? Siamo in emergenza. In vetta alla classifica dei gestori contrattati c'è la E. Giovi, del gruppo Cerroni, che si è aggiudicata più della metà del budget. In alcuni casi la trasparenza viene meno: se l'appalto finisce ad un broker è impossibile sapere dove va a finire la spazzatura

Quasi mezzo miliardo di euro. È la cifra spesa da Ama spa con affidamenti diretti senza gara per la gestione di buona parte dell’indifferenziato romano, dal gennaio 2020 ad oggi. Quattrocento quarantatré milioni, per l’esattezza, cifra che RomaToday ha ricavato analizzando le determine attualmente pubblicate sulla sezione trasparenza della società del Comune di Roma. Tecnicamente...

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento