Venerdì, 19 Luglio 2024
Dossier mi rifiuto

Poca, sporca e venduta a metà prezzo. Così Ama rallenta il riciclo della carta

Quanta ne viene raccolta e avviata a recupero, quando viene rispedita al mittente e buttata nell'indifferenziata, ma soprattutto quali sono i costi per “pulirla”: dentro la filiera della carta di Roma

Ama guadagna 30 euro a tonnellata dalla carta che raccoglie e vende alle piattaforme addette al recupero, ma potrebbe ottenerne circa il doppio, se solo non pesassero in bilancio i costi, ingenti, per pulirla. Perché differenziare non è solo una buona pratica per l'ambiente, lo è anche per le casse dei Comuni e delle loro partecipate. Da una raccolta di qualità derivano meno costi...

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento