rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Dossier Oro liquido

Acea vuole gestire l’acqua di tutto il Lazio

I comitati lo bollano come “l’ennesimo tentativo di privatizzazione”, per l’Autorità delle risorse idriche è “l’unica soluzione percorribile”. Ecco quale potrebbe essere il futuro dell’acqua della regione

Accorpare la gestione idrica di Viterbo con quella di Roma. È questa la soluzione prospettata dal presidente dell’Ato Lazio 1 (quello che controlla l’acqua della Tuscia) Alessandro Romoli e dal responsabile della Sto (la segreteria tecnico-operativa) dello stesso ambito tramite una lettera inviata a Regione Lazio ed Arera, l’Authority che governa anche il servizio idrico integrato. Negli ultimi anni il progetto della gestione unica è tornato numerose volte alla ribalta... ABBONATI IN BASSO PER LEGGERE L'INTERO ARTICOLO

Il contenuto è riservato agli abbonati.

Caricamento in corso: attendi un istante...

Si è verificato un errore: prova ad aggiornare il tuo browser.

Il tuo abbonamento è in corso di attivazione: attendi qualche istante.
Prova ad aggiornare questa pagina | Gestisci il tuo abbonamento
A causa di un problema non è stato possibile ottenere gli abbonamenti disponibili: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento
Non ci sono abbonamenti disponibili al momento: riprova più tardi.
Gestisci il tuo abbonamento

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento