Cultura San Giovanni / Via dell'Amba Aradam

Ospedale San Giovanni: una biblioteca nella sala d'attesa del centro prelievi

Il progetto "Pagine viaggianti" promosso dall'Associazione Libraduepuntozero e dall'azienda sanitaria di via dell'Amba Aradam

L’inevitabile attesa per effettuare un prelievo di sangue può essere noioso. Per trascorrere il tempo nella maniera più piacevole e leggera possibile, l’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata e l’Associazione culturale Libra hanno stipulato una convenzione per la realizzazione del Progetto “Pagine viaggianti 2.0 – Salva un libro, promuovi la lettura!” per favorire e valorizzare, all’interno dell’Azienda, la diffusione del libro e della lettura.

La seconda edizione del Bando "Io leggo" indetto dalla Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanile – ha permesso il recupero del libro usato e non più desiderato destinato, quindi, al macero o allo smaltimento rifiuti, trasformandolo in punto di partenza per attività laboratoriali e culturali.

Pertanto, è stata allestita, all’interno della sala d’attesa del Centro Prelievi del Presidio Santa Maria, la prima biblioteca libera all’interno di un ospedale a cui possono accedere tutti gli utenti in attesa instaurando anche un rapporto di interscambio di libri.  La partecipazione attiva degli utenti permette, assieme alla collaborazione di case editrici e di donatori privati, di tenere sempre viva e in circolo la biblioteca.

Il Progetto “Pagine viaggianti” sarà presentato il 14 giugno 2017 alle ore 11,00 presso il Centro prelievi dell’Azienda ospedaliera San Giovanni – Addolorata alla presenza del Direttore Generale, Ilde Coiro della Presidente dell’Associazione Libra, Monica Maggi del Direttore della UOC Patologia Clinica, Mariarosa Gaudio e con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura e Politiche Giovanile, Lidia Ravera.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale San Giovanni: una biblioteca nella sala d'attesa del centro prelievi

RomaToday è in caricamento