menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Jova Beach Party è il "più grande spettacolo": così Jovanotti ha stregato il litorale

Canzoni, dj set, remix e colori: il Jova Beach Party ha emozionato ed entusiasmato le migliaia di persone arrivate a Marina di Cerveteri. A fine evento auto in "trappola" nei parcheggi

Le sonorità latino americane e afro delle band di apertura che hanno fatto ballare la spiaggia sin dalle prime ore del pomeriggio; la maestosità del dj set di Benny Benassi, tra i disc jockey più conosciuti e apprezzati del mondo, ad accompagnare la folla danzante dal tramonto verso il tripudio di musica ed energia del Jova Beach Party.

Jova Beach Party a Cerveteri

L'evento musicale di Lorenzo Cherubini in quel di Marina di Cerveteri è quanto di più grande e festoso abbia mai visto il litorale laziale. Quasi dodici ore di musica senza sosta con i piedi immersi nella sabbia, sotto il sole, la luna e le stelle. "Il più grande spettacolo" per dirlo nelle parole di Jovanotti. 

Non un concerto, ben più di un classico festival: il Jova Beach Party è andato oltre tutto quello di già visto. Qualcosa forse prima "riservata ai sognatori" e diventata realtà nelle spiagge d'Italia già toccate dal tour, da ieri anche quella di Cerenova. 

A Marina di Cerveteri il Jova Beach Party ha regalato grandi emozioni: ai grandi successi dei suoi album, più datati e recenti, Jovanotti ha allternato mix e mash up capaci di mandare in delirio la folla. Le basi di Nirvana, Prodigy, Queen ma anche Mark Ronson e Bruno Mars, Luis Fonsi, Salmo e Boss Doms. 

Gianni Morandi e Piotta al Jova Beach Party

Prima l'incursione di Gianni Morandi, con tanto di camicia fiorata e costellata di fenicotteri rosa, ad interpretare “Vita”, "Fatti mandare dalla mamma” e “C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”; poi quella di Tommaso Zanello 'Piotta' che ha catapultato la folla tra anni '90  e primi Duemila con tanto di richiamo al Supercafone e al Mambo del Giubileo. 

"Una cosa mai vista, unica. Una cosa pazzesca, incredibile, irripetibile" - ha detto Morandi dal suo profilo Instagram prima di esibirsi. 

Il Comune di Cerveteri: "Evento di portata storica"

"Quello avvenuto ieri sera sulla spiaggia di Campo di Mare è un evento di portata storica per il comune di Cerveteri che ha ospitato l'unica tappa laziale del tour di Jovanotti. È stata una festa fantastica riuscita grazie all'organizzazione condotta dalla societa' The Base e grazie allo sforzo messo in campo dall'amministrazione comunale e da tutte le forze dell'ordine presenti. Un successo che lascerà il segno in questa città che grazie al Jova Beach Party ha potuto godere di grande visibilità e di un indotto economico notevole" - ha detto il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci.

"Ringrazio in particolare i cittadini di Cerenova e Campo di Mare ai quali negli ultimi giorni e' stato recato un disagio. L'area del concerto - ha fatto sapere il primo cittadino - è stata oggetto di interventi di pulizia durante tutta la notte e contiamo di ripristinare a breve tutta la zona lasciandola in condizioni migliori di quelle in cui versava prima dell'evento". 

Jova Beach Party: auto "intrappolate" nei parcheggi

E se l'afflusso al Jova Beach Party, scaglionato in più ore del giorno, è filato tuttavia liscio così come il deflusso per quanti, come consigliato da Comune e organizzazione, hanno scelto il treno per arrivare al grande evento di Cerveteri, qualche problema si è registrato per chi, non rinunciando all'auto, ha optato per i grandi parcheggi a pagamento (8€) messi a disposizione. 

All'uscita dal Jova Beach Party migliaia le automobili rimaste in "trappola" fino a notte inoltrata: uscite bloccate, auto incolonnate a motore spento. Conducenti di vedetta sul mare di vetture ferme, qualcuno dei passeggeri ne ha approfittato per dormire e riposarsi dopo le fatiche in spiaggia. Intorno rabbia crescente e furia: dopo due ore dal termine del concerto in tanti erano riusciti  a fare una sola manovra, nemmeno un metro percorso. Intorno alle 3 passate la "liberazione", via verso Aurelia e Autostrada. 

“La follia dei parcheggi, prigionieri a Marina di Cerveteri da un'ora e mezza” - commenta su Twitter @De_Treias. “#JovaBeachParty afterparty al parcheggio, durerà fino a domattina probabilmente...” – ironizza Viola @userjusttaken. “davvero una vergogna dopo una serata così bella” – rilancia @__MaLyra. “Tanto bello il concerto quanto pessima l'organizzazione logistica, in particolare il deflusso dal parcheggio!!!” - lamenta @paolopagans

Disagi più che annunciati, messi in conto da molti. Forse si poteva fare di più, ma Cerveteri ha tenuto. Il Jova Beach Party ha emozionato, entusiasmato e sorpreso. "Una notte fantastica" che in pochi scorderanno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento