Domenica, 24 Ottobre 2021
Cultura Tivoli / Via degli Olivi

Tivoli: dal Mibact 13 milioni di euro per il Santuario di Ercole Vincitore ed un auditorium

I fondi anche per un parcheggio multipiano

Pioggia di euro al Comune di Tivoli. Tredici milioni di euro per il Santuario di Ercole Vincitore e per la realizzazione di un auditorium e di un parcheggio multipiano nel complesso della ex cartiera Amicucci. I fondi sono stati stanziati dal Ministero per i beni e le attività culturali attraverso il piano strategico “Grandi progetti beni culturali” proposto dal ministro Dario Franceschini, ratificato lunedì scorso dal Consiglio superiore dei beni culturali e ieri 21 settembre dalla Conferenza unificata Stato-Regioni. 

Grandi progetti beni culturali

Il piano prevede investimenti per 65milioni di euro per il restauro e la valorizzazione di musei e aree archeologiche, biblioteche, poli museali e attrattori culturali attraverso 17 interventi che si sommano ai 18 interventi dal valore di 68,8 milioni di euro della programmazione strategica nazionale del Mibact che ha anch’essa ricevuto l’ok del Consiglio superiore dei beni culturali la scorsa settimana. 

Santuario di Ercole Vincitore ed auditorium a Tivoli

"Il piano integrato di interventi per la nostra città è il risultato straordinario di un lavoro portato avanti congiuntamente, negli ultimi due anni, dal Ministero e dal Comune di Tivoli - hanno dichiarato il sindaco Giuseppe Proietti e il direttore dell’istituto Va-Ve Andrea Bruciati -. Grazie a questo lavoro sarà portata avanti l’opera di messa in sicurezza, conservazione, restauro e valorizzazione del Santuario di Ercole Vincitore e sarà realizzato il grande auditorium della città in parte del complesso della ex cartiera Amicucci, nel cuore del centro storico, insieme con un parcheggio multipiano.  Entrambe le opere saranno anche di supporto alla valorizzazione del Santuario". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tivoli: dal Mibact 13 milioni di euro per il Santuario di Ercole Vincitore ed un auditorium

RomaToday è in caricamento