rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cultura

“Passame er sale”: Barbarossa porta a Sanremo una canzone in romanesco

La canzone in dialetto romanesco è dedicata alla moglie

Si intitola “Passame er sale” la canzone che Luca Barbarossa porta alla 68esima edizione del Festival di Sanremo. La kermesse canora si svolgerà nella città dei fiori dal 6 al 10 febbraio e sarà trasmessa in diretta su Rai Uno in prima serata. 

"In questa canzone parlo a mia moglie"

Il festival si annuncia ricco di novità grazie anche alla direzione artistica di Claudio Baglioni, pietra miliare della canzone italiana. Una tra tutte è di certo la canzone di Luca Barbarossa che quest’anno ha deciso di omaggiare la città eterna e di cantare sul palco dell’Ariston una canzone in dialetto romanesco.“È un bilancio di un’esistenza. In genere si racconta l’amore che nasce o quello che finisce, qui c’è la fase della crescita. Parlo a mia moglie con cui sto da circa 20 anni” ha raccontato Barbarossa ai taccuini del Corriere della Sera in questi giorni di vigilia del Festival.

"Se perdiamo Roma, perdiamo tutti"

E al quotidiano ha anche commentato l’amministrazione Raggi: “Come vuole che viva l’amministrazione della sindaca Raggi? I danni li hanno fatti in tanti in passato, ma non ho mai creduto alla teoria dell’uomo qualunque che arriva e fa meglio di chi ha fatto politica. La città meriterebbe risorse materiali e umane straordinarie. È un patrimonio universale. Se perdiamo Roma perdiamo tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Passame er sale”: Barbarossa porta a Sanremo una canzone in romanesco

RomaToday è in caricamento