Venerdì, 6 Agosto 2021
Eventi Natale 2009 Centro Storico / Piazza Navona

Piazza Navona: primo week end con la piazza imbandita per Natale

Si annuncia come una delle attrazioni clou per i turisti che hanno scelto Roma per questo ponte dell'Immacolata. Tra bancarelle, befane sciaccia guai, addobbi e dolciumi è uno degli appuntamenti da non perdere del Natale romano

Che Natale sarebbe senza il tradizionale mercatino di Piazza Navona?! Come ogni anno, con l’arrivo del mese di dicembre, è stata allestita la nota scenografia di leccornie, addobbi natalizi, saltimbanco e, soprattutto, “befane scaccia guai”. 

L’appuntamento con le bancarelle più famose della Capitale è partito nei giorni scorsi e quindi si offrirà rodato a chi ha scelto la capitale per trascorrere questo ponte dell'Immacolata. Il mercatino è aperto tutti i giorni fino alle ore 21 e culminerà il giorno dell’Epifania, festa durante la quale la befana distribuirà dolci e carbone a tutti i bambini in piazza. 

Non è affatto un caso che la manifestazione chiuda in tale data. Da quasi un secolo, infatti, piazza Navona è il luogo che la tradizione lega di più all’arrivo della fata buona. La venuta della signora “con le scarpe tutte rotte e il vestito alla romana” si attende, come sempre, tra banchi pieni di calze di tutti i tipi e dimensioni, svariati dolcumi, tra cui la classica mela stregata (una mela con un bastoncino di legno ricoperta di zucchero colorato di rosso, un chiaro rimando alla tradizionale mela della strega della favola di Biancaneve).

Il mercatino natalizio è un appuntamento molto importante per il I municipio. Ed anche per incentivare la presenza di visitatori a questo evento che il presidente Orlando Corsetti ha  deciso di realizzare il servizio di navette gratis che durerà sino a febbraio. A divertire la gente durante le settimane natalizie, nella piazza, ci saranno, inoltre, spettacoli di artisti di strada e befane in carne ed ossa, pronte a farsi fotografare con i passanti.

L’8 dicembre, in particolare, è prevista una grande affluenza di visitatori, dal momento che questa è la data che darà il via ufficiale agli addobbi casalinghi. Dunque, se i bambini non perderanno l’ occasione di farsi accompagnare tra le bancherelle più famose d’Italia, gli adulti non saranno da meno e verranno a cercare qui decorazioni originali e calze da riempire.

Un po’ di storia. La storia delle bancherelle natalizie si lega a doppio nodo alla storia della splendida piazza Navona e del suo mercato rionale. Nel 1477, infatti,  dal Campidoglio venne qui trasferito il mercato delle derrate, fino al 1870. Nel tempo, anche in ragione della sempre più marcata destinazione turistica del luogo, il mercato fu pian piano riversato sul già esistente mercato di Campo de' Fiori e limitato a piazza Navona nel solo periodo natalizio. Forse anche per la limitazione temporale, il valore tradizionale di questo mercato ha assunto negli anni grande importanza, raggiungendo l'apice con la ricorrenza dell'Epifania e rendendo la "Befana di piazza Navona" uno dei momenti più diffusamente sentiti della cittadinanza e non solo.

A partire dal dopoguerra, così come per la scalinata di Trinità dei Monti, numerosi artisti di strada hanno cominciato a frequentare la piazza con le loro creazioni ed in tempi recenti la fontana del Bernini è divenuta luogo di incontro e di performance di artisti di strada chela rendono, soprattutto nelle ore serali, uno dei punti più vitali ed interessanti della città. Ed è anche per questo motivo che, in occasione della manifestazione natalizia, è ormai abitudine dare molto spazio a questo a spettacoli live di diversa estrazione. 

© Riproduzione riservata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Navona: primo week end con la piazza imbandita per Natale

RomaToday è in caricamento