Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Bollywood the Show: l'india a Roma per sfidare Broadway

Dal 28 aprile al 17 maggio al Teatro Olimpico di Roma lo show che ha già raccolto successi in giro per il mondo

L'India sbarca a Roma. Lo fa al Teatro Olimpico di Roma, dove da oggi, 28 aprile fino al 17 maggio, andra in scena “Bollywood the show”. Si tratta di un viaggio multicolore che unisce danza, teatro, film e la musica delle più famose colonne sonore di 80 anni di storia del cinema indiano.

Mix di musica, danza, teatro e di 80 anni di cinema indiano, vero "masala" artistico, il Times lo ha definito "un flusso frenetico, un piacere ad alto voltaggio", El Paìs "un musical delirante", a Berlino erano in 1700 al Tempodrom.

Toby Gough che del musical è regista spiega che il ad ispirarlo è “il modo con cui un intero Paese riesce a fuggire dalla realtà. Nei luoghi del terzo mondo è un oppio, nei vostri una moda”.

Trentamila le luci a led, di cui è autore Liz Berry (lo stesso degli spettacoli di Robin Williams) per un'energia che pare non avere limiti, profusa già nelle prime scene e non solo, come ci hanno abituato i musical americani, nel gran finale. Firma le coreografie Vaibhavi Merchant: rampolla di una dinastia di illustri danzatori, ha curato i balli dei film più premiati di Bollywood, da Dhoom a Lagaan nominato all'Oscar.

Ed è appunto alla sua storia di ragazza moderna in combutta con la gloriosa tradizione familiare che si ispira la storia, una storia vera, cambiati solo i nomi propri. "Io interpreto Ayesha Merchant, la nipote di Shantilal Merchant, grandissimo coreografo dell'era del bianco e nero, cioè nella realtà il nonno di Vaibhavi, Hiralal, re della danza indiana", racconta Carol, topmodel, lunghi capelli neri, occhi languidi, profondi. Sui manifesti è ritratta a fianco dell'antico amore, Uday — l'attore Deepak Rawat — ritrovato nel deserto del Rajastan e causa del suo ravvedimento: resterà nella sua terra, fonderà la danza moderna con le usanze millenarie.
E dell'India delle tradizioni, dei miti è pieno il musical: si apre con una danza di Shiva suonata al tamburo pakhavaj dal maestro Pundit Bhavani Shankar, firmano la colonna sonora Salim e Sulaiman Merchant, un nome che evidentemente domina in India, "una vera famiglia di mercanti", scherza il regista. Bollywood - The Show arriverà dunque in Italia. Il genere è di moda, un vero tormentone: per molti sarà un "must" correre a vederlo. Con la sua opulenza farà concorrenza al musical di Londra e di Broadway?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollywood the Show: l'india a Roma per sfidare Broadway

RomaToday è in caricamento