Domenica, 25 Luglio 2021
Cultura Parioli

All’Auditorium canzoni sotto l’albero

Da Irene Grandi alla Bridgewater, passando per Morricone. Fino alla notte di Capodanno gli appuntamenti con la musica all'Auditorium

Silent Night. White Christmas. Jingle Bell. Sono solo tre dei numerosi titoli di quelle canzoni natalizie irrinunciabili quando si tratta di giorni di festa. A tal punto che una giovane cantante rock come Irene Grandi ha deciso di inserirle nel repertorio del suo live, tenutosi alla vigilia della Vigilia presso l’Auditorium Parco della Musica.

Iniziativa degna di nota ma certo non imprevedibile, considerando che il suo ultimo album, disco di platino e terzo come vendite secondo la classifica Fimi/Nielsen, s’intitola proprio “Canzoni per Natale” e si configura come una reuniòn di brani classici della tradizione natalizia affiancati a titoli meno conosciuti.

Ma Irene Grandi non è l’unica voce prestata alle festività di Natale: la grande vocalist jazz Dee Dee Bridgewater si esibirà, sempre all’Auditorium, nel weekend del 27 e 28 dicembre. Anche lei sarà accompagnata dalla PMJO, acronimo per la Parco della Musica Jazz Orchestra, che in pochi anni si è affermata nel panorama europeo, realizzando ad oggi cinquanta progetti originali e un centinaio di concerti con artisti come Martial Solal, Mike Stern, Norma Winstone, ma anche Karl Berger, Ingrid Serto e Maria Schneider.

Se il Maestro Ennio Morricone, Premio Oscar alla Carriera, suonerà nei giorni 29 e 30 la sua composizione da brivido “Canone inverso”, la maratona di concerti da godersi in questi giorni di feste all’Auditorium si chiuderà nel nome del Gala. Karl Martin dirigerà quello viennese il 31 pomeriggio (con un programma che va dal Valzer dei fiori de Lo Schiaccianoci di Ciaikovsky all’Ouverture tratta dall’opera Orfeo all’Inferno di Offenbach), il giorno successivo sarà invece il turno della Strauss Festival Orchestra con il Gran Galà di Strauss, un’esplosione di armonie musicali fra polche e marce firmate dal “re del valzer” Johann Strauss.

E a festeggiare la notte di Capodanno ci penseranno The Jackson Singers, gruppo gospel fra i più applauditi, che proporrà ben due ore di spettacolo, fra canti, balli, percussioni tutti uniti dal minimo comun denominatore di un ritmo travolgente. Quando si dice: “oh happy days”…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All’Auditorium canzoni sotto l’albero

RomaToday è in caricamento