rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Cultura Viale Aventino

Quanto sei bella Roma: affresco medievale scoperto all'Aventino dopo 900 anni

La scoperta presso la chiesa di Sant'Alessio all'Aventino, dopo il totale recupero dell'opera sarà possibile formulare ipotesi

È alto quattro metri e largo 90 centimetri, rappresenta Sant’Alessio con il mantello rosso e il Cristo Pellegrino. A rendere speciale questa immagine è la sua età: realizzato nel medioevo è stato nascosto per 900 anni in un’intercapedine della chiesa di Sant’Alessio all’Aventino.

“Roma non finisce mai di stupire. Complimenti per questa scoperta e ringrazio tutti coloro che tutelano il nostro patrimonio storico e artistico” ha commentato la sindaca Virginia Raggi, pubblicando sul suo profilo Instagram l’immagine del ritrovamento. 

Solo dopo il totale recupero dell'opera sarà possibile formulare ipotesi

Dalla Soprintendenza Speciale di Roma hanno spiegato: “L’affresco è stato rinvenuto in un'intercapedine tra due muri, ed è solo parzialmente riemerso. Il progetto di restauro e studio è inteso a stabilire la fattibilità di un completo recupero della pittura che, oltre a quella ora visibile, comprendeva anche altre figure. Solo dopo il completamento di queste operazioni sarà possibile dare una corretta interpretazione dell'affresco e formulare delle fondate ipotesi” ha commentato il soprintendente Francesco Prosperetti

Non è mancata la polemica: “Non nascondo un certo imbarazzo a leggere di notizie esclusive, perché la dottoressa Claudia Viggiani che la ha divulgate, lavora anche per la Soprintendenza ma non fa parte della nostra pianta organica. Per questo avrebbe dovuto concordare con noi qualunque dichiarazione” ha poi concluso. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quanto sei bella Roma: affresco medievale scoperto all'Aventino dopo 900 anni

RomaToday è in caricamento