Cronaca Collatino / Via Salviati

Zhang Yao: è caccia ai ladri, si indaga sull'investimento

Tanti i punti interrogativi ancora da sciogliere. Oltre alla caccia ai ladri, si cerca di capire anche la posizione del macchinista alla guida del convoglio

Ancora avvolta nel mistero la vicenda che ha portato alla morte di Zhang Yao Natain, studentessa cinese scomparsa lo scorso 5 dicembre. Il cadavere della giovane donna asiatica è stato ritrovato vicino i binari del treno della linea Fl2 Roma-Tivoli-Sulmona nella zona di Tor Sapienza nella notte del 9 dicembre. Gli inquirenti stanno indagando per risalire all'identità dei ladri che hanno portato via la borsa alla ragazza, dando origine alla corsa che poi ne ha provocato la morte.

Tanti i punti interrogativi ancora da sciogliere. Oltre alla caccia ai ladri, si cerca di capire anche la posizione del macchinista alla guida del convoglio.

LA POSIZIONE DEL MACCHINISTA - L'attimo in cui la giovane studentessa cinese viene investita dal treno, è stato ripreso da un video che la Questura non ha diffuso. Le immagini sono state riprese dalle telecamere di videosorveglianza di un capannone commerciale situato a poca distanza dal luogo della tragedia. Gli inquirenti cercano ora di capire quale sia la posizione del macchinista alla guida del convoglio. L'uomo, non residente a Roma, è stato identificato e nei prossimi giorni sarà ascoltato dal procuratore aggiunto Pier Filippo Laviani e il pubblico ministero Giovanni Battista Bertolini. Gli investigatori dovranno capire se il macchinista non è riuscito a frenare in tempo, se non ha dato l'allarme o se non si è accorto dell'impatto. All'uomo, per ora, non è stata formalizzata nessuna contestazione ma non si esclude l'ipotesi di iscrizione nel registro degli indagati per omicidio colposo, come atto dovuto.

LA CACCIA AI LADRI - Sulla morte di Zhang Yao Natain, arrivata a Roma dalla Cina per frequentare l'Accademia delle Belle Arti,  è aperto un altro filone di indagini. Gli inquirenti, infatti, lavorano per identificare i tre uomini che hanno rubato la borsa della giovane studentessa cinese che ha portato alla corsa finita in tragedia nei pressi della stazione Tor Sapienza. Attraverso ricostruzioni e testimonianze, gli investigatori sono sulle tracce dei tre ladri.

ASSOCINA - Marco Wong, presidente di Associna, commenta al quotidiano La Repubblica, la scomparsa finita in tragedia di Zhang Yao Natain: "Già da tempo chiediamo all'amministrazione comunale e alle forze di polizia maggiore attenzione per i ragazzi che studiano nella Capitale e la comunità cinese". E' in programma una manifestazione di solidarietà con i genitori della ragazza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zhang Yao: è caccia ai ladri, si indaga sull'investimento

RomaToday è in caricamento