rotate-mobile
Cronaca

Zanzara tigre, Visconti: "Infestazione scesa del 40%"

Grazie a 350 mila tombini bonificati il 2011 ha visto l'infestazione ridursi notevolmente. Nel 2012 si replica ma serve un impegno anche da parte dei cittadini

Tombino dopo tombino, la campagna di disinfestazione contro la zanzara tigre sembra aver dato i suoi frutti.  Secondo l’Assessore all’Ambiente Marco Visconti grazie ad una strategia individuata da Roma Capitale, con l’Istituto Superiore di Sanità e Ama nel 2011 l’infestazione causata dalla temibile zanzara  è scesa del 40%.
“Si tratta di un risultato importante ottenuto grazie ad un’attenta programmazione e ad una capillare bonifica eseguita per tempo da Ama – ha dichiarato Visconti - Anche quest’anno abbiamo avviato gli interventi con largo anticipo rispetto al passato e sensibilizzato gli amministratori di condominio ad intervenire nei comprensori privati in modo da limitare l’infestazione e migliorare ancora i risultati ottenuti”.

Nel 2012, dunque si replica adottando lo stesso collaudato metodo che si è rivelato efficace l’anno scorso. Dall’inizio di maggio sono entrate in azione 12 squadre di Ama che bonificheranno 350 mila tombini.
Ma la lotta alle zanzare non passa solo attraverso le fogne. Sono in arrivo anche speciali trappole posizionate in punti strategici in grado di catturare le zanzare grazie alla riproduzione dell’odore umano.” A queste esche – ha aggiunto il dottor Francesco Severini, ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità - saranno affiancate circa 300 ovitrappole dislocate su tutta Roma. Si tratta di contenitori d’acqua in cui è immersa una barra di masonite sulla quale le zanzare tigri sono portate a deporre le uova”.


L’amministrazione ricorda comunque che per vedere ulteriormente ridotto il pericolo della zanzara tigre è necessaria la collaborazione dei cittadini, poiché il 70% dei focolai si forma su territorio privato. E’ essenziale, dunque,  tenere puliti balconi, terrazzi e tombini condominiali bonificando i canali di scolo delle acque bianche con pastiglie a base di bacillus thuringiensis, un reperibile in farmacia e nelle rivendite agricole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanzara tigre, Visconti: "Infestazione scesa del 40%"

RomaToday è in caricamento