Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Traffico di gasolio di contrabbando, sequestrati circa 4.800 litri di carburante

Sul posto, risultato nella proprietà del trasportatore, era stato allestito un sito di stoccaggio e smistamento, con due cisterne

Un deposito clandestino di gasolio di contrabbando è stato scoperto dai finanzieri di Roma, che hanno denunciato alla procura di Tivoli una persona per l'ipotesi di reato di sottrazione di prodotti petroliferi al pagamento delle accise.

Il blitz è scattato quando i finanzieri hanno intercettato a Zagarolo un'autocisterna in pessime condizioni, la cui andatura sostenuta ha destato sospetti, inducendo i militari a seguirla fino al luogo di destinazione.

Una volta entrata in un’area privata adiacente una villa, a Palestrina, è stato appurato che a bordo vi erano 3.000 litri di gasolio per riscaldamento di cui, 1.200 dichiarati con documento e 1800 litri senza il documento di accompagnamento attestante l’assolvimento delle accise.

Sul posto, risultato nella proprietà del trasportatore, era stato allestito un sito di stoccaggio e smistamento, con due cisterne, una interrata contenente circa 1500 litri di gasolio per riscaldamento e l'altra fuori terra con dentro 300 litri di gasolio per autotrazione, oltre a pistole erogatrici e taniche di plastica pronte per essere smerciate.

L’autocisterna e il deposito è stato posto sotto sequestro ed è stato effettuato il prelevamento di campioni che verranno analizzati dal laboratorio chimico dell’agenzia delle dogane e monopoli.

Gasolio di contrabbando (1)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di gasolio di contrabbando, sequestrati circa 4.800 litri di carburante
RomaToday è in caricamento