Cronaca

Abusi sessuali sulla figlia 13enne della sua ex compagna: in manette

Per anni l'ha indotta ad avere rapporti con lui, all'insaputa della madre. Accusa di violenza sessuale a carico di un 48enne romano

Ha abusato della figlia minore della sua ex compagna, dopo averla indotta, con messaggi subdoli, ad avere rapporti sessuali con lui. I Carabinieri della Stazione Roma San Pietro hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.i.p. del Tribunale di Roma Dott. Valerio Savio, su richiesta del P.M. Dott. Pantaleo Polifemo, con l’accusa di violenza sessuale, a carico di un 48enne romano. 

Le indagini dei militari sono partite a seguito della denuncia della donna, ex fidanzata dell’uomo e madre di una ragazza giovanissima avuta da una precedente relazione, oggi 13enne. Secondo quanto accertato dai Carabinieri, il 48enne ha abusato della ragazzina per anni, all’insaputa della donna. 

L’Autorità Giudiziaria, in pieno accordo con le risultanze investigative dei Carabinieri della Stazione Roma San Pietro, ha così emesso il provvedimento restrittivo a carico dell’uomo che è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sulla figlia 13enne della sua ex compagna: in manette

RomaToday è in caricamento