Cronaca Via Marino Fasan

Ostia: ubriaco e violento picchia la moglie davanti i figli minori

Il 40enne è stato associato al carcere di Regina Coeli. Le violenze domestiche in un appartamento di via Mario Fasan. La donna ricoverata con 10 giorni di prognosi

Un altro caso di violenza domestica si è consumato a Ostia. Dopo due episodi analoghi scoperti dai Carabinieri negli ultimi giorni, la sera del 18 dicembre i militari della Stazione lidense sono intervenuti in un appartamento di via Marino Fasan, dove hanno arrestato un pregiudicato di 40 anni, volto noto alle forze dell’ordine, responsabile di aver picchiato la propria compagna.

DONNA IN LACRIME - Alle 17 circa una donna ha telefonato al 112 e, in lacrime ha raccontato che poco prima era stata picchiata in casa dal proprio compagno. Dopo pochi minuti, sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri.

PICCHIATA DAVANTI I FIGLI - Quando i militari sono entrati in casa, si son trovati dinanzi la malcapitata con evidenti segni di violenza al volto. Dopo averle prestato i primi soccorsi, la donna ha riferito che poco prima, com’era già accaduto altre volte in passato, a seguito di un litigio scaturito da futili motivi, il compagno, ubriaco, l’aveva picchiata dinanzi gli occhi impauriti dei figli minori.

10 GIORNI DI PROGNOSI - La donna è stata quindi trasportata in ospedale dove a seguito delle prime cure, è stata riscontrata affetta da un trauma al volto e se la caverà con 10 giorni di riposo e cure mediche. L’uomo è stato rintracciato poco dopo in strada, poco distante dall’abitazione. Per lui sono scattate le manette con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali volontarie e ora si trova ora recluso nel carcere di Regina Coeli dove sarà interrogato nelle prossime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: ubriaco e violento picchia la moglie davanti i figli minori
RomaToday è in caricamento