Cronaca

Ponte Milvio: picchia la moglie con la cinta, denunciato imprenditore

Una convivenza che durava da due anni, un figlio e la violenza. Un imprenditore calabrese di 54 anni è stato denunciato per lesioni gravi. Picchiava la compagna con la cinta dei pantaloni

Due anni di convivenza, un figlio di pochi mesi e tanta gelosia per l'avvenente compagna di 32 anni più giovane di lui. Una donna che in fondo tutti vorrebbero e che spesso veniva accusata di "guardare gli altri". In realtà l'unica sua colpa era quella di essere molto bella e per questo doveva essere punita, almeno a quanto pensava un imprenditore di 54 anni di origine calabrese, suo convivente.

Ieri sera, al culmine dell'ennesima discussione avvenuta all'interno dell'appartamento che i due condividono nella zona di Ponte Milvio, l'uomo ha dapprima schiaffeggiato la giovane donna per poi sfilarsi la cinta dei pantaloni e colpirla ripetutamente in varie parti del corpo.
E' poi uscito di casa sbattendo la porta, mentre la giovane è corsa al policlinico Gemelli per farsi visitare dal personale medico. Lì ha sporto denuncia al posto di Polizia nei confronti di quell'uomo violento e sospettoso.
La vittima, originaria di Latina, è stata medicata e refertata dai sanitari con 31 giorni di prognosi per contusioni diffuse, tagli e ferite.
 
La Sala Operativa della Questura ha diramato le note di ricerca con la descrizione per il rintraccio dell'uomo alle Volanti impegnate nei servizi di controllo del territorio. E' stato trovato mentre girovagava senza meta a bordo della sua macchina sportiva.
Condotto negli uffici del Commissariato Flaminio Nuovo, diretto dal dott. Domenico Sannino, l'uomo è stato denunciato per lesioni gravi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte Milvio: picchia la moglie con la cinta, denunciato imprenditore

RomaToday è in caricamento