rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Controlli green pass / Piazzale Flaminio

Sul treno Roma-Viterbo ma doveva essere in quarantena, portato in isolamento al Policlinico

Il 47enne è stato fermato dalla polizia locale a piazzale Flaminio. Ad Ostia fermato un giovane che senza mascherina e green pass ha scavalcato i tornelli della Roma-Lido

Doveva essere in quarantena ed invece ha viaggiato da Viterbo a Roma dove è stato poi scoperto e portato in isolamento in ospedale. La scoperta questa mattina da parte degli agenti della polizia locale di Roma Capitale impegnati nei controlli predisposti dai caschi bianchi per il rispetto delle nuove misure anti-Covid riguardanti l'uso dei mezzi pubblici.

In particolare a piazzale Flaminio, una pattuglia del Gruppo II Parioli ha fermato un cittadino di 47 anni, all’uscita del capolinea della Roma-Viterbo. L’uomo, oltre ad essere trovato non in regola con il Green Pass, da ulteriori verifiche, è emerso che si trovasse sottoposto agli obblighi di quarantena per positività al Covid-19.

Gli agenti hanno accompagnato l'uomo in isolamento al Policlinico Umberto I per sottoporlo al tampone molecolare. Le analisi sono tuttora in corso. Il 47enne, oltre la sanzione prevista, è stato denunciato per violazione della quarantena. 

Un'altra persona è stata fermata dagli agenti del X Gruppo X Mare alla stazione Lido - Ostia Nord. Il 29enne, dopo aver scavalcato i tornelli per evitare le verifiche, ha tentato la fuga, ma è stato subito bloccato dagli operanti.

Il ragazzo è risultato sprovvisto non solo del green pass ma anche del dispositivo di protezione, nonchè del titolo di viaggio. Oltre alla denuncia per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, il responsabile è stato sanzionato per il mancato rispetto delle disposizioni per il contenimento del contagio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul treno Roma-Viterbo ma doveva essere in quarantena, portato in isolamento al Policlinico

RomaToday è in caricamento