Cronaca

Vinicio Fioranelli arrestato in Austria per aggiotaggio

Vinicio Fiornanelli, è stato arrestato in Austria nell'ambito dell'inchiesta sul tentativo di scalata del suo gruppo all'As Roma. Nell'inchiesta sono coinvolti altri tre operatori finanziari

Vinicio Fiornanelli, l'agente Fifa accusato di aggiotaggio nell'ambito dell'inchiesta sul tentativo di scalata del suo gruppo all'As Roma, è stato arrestato in Austria. Fioranelli è detenuto tramite un arresto provvisorio.

Per l'ipotesi di aggiotaggio legato alla scalata, nel 2009, al club presieduto da Rosella Sensi, il procuratore aggiunto Nello Rossi ed il sostituto Giorgio Orano hanno ottenuto dal gip Donatella Pavone l'emissione di tre ordinanze di custodia cautelare. Riguardano, oltre a Fioranelli, anche l'imprenditore tedesco Volker Flick ed un operatore finanziario, Elio Baccioni Ciolini, entrambi residenti in Svizzera. Per questi ultimi due la procura di Roma ha inoltrato le procedure per l'esecuzione delle misure restrittive.

La magistratura romana ha avviato la procedura per il mandato di arresto europeo al fine di trasferirlo in Italia. Fioranelli sarà assistito dagli avvocati Riccardo Olivo e Stefania Farnetani.


Nell'inchiesta sono coinvolti altri tre sedicenti operatori finanziari perquisiti ieri dal nucleo di polizia valutaria della guardia di finanza: si tratta di Vittore Pascucci, Alessio Possenti e Alvaro Robelo Gonzales. I tre avrebbero speculato sul titolo Roma, approfittando della falsa intenzione di Fioranelli di puntare alla società giallorossa, ed investito danaro proveniente da truffe attuate ai danni di istituto di credito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinicio Fioranelli arrestato in Austria per aggiotaggio

RomaToday è in caricamento