menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coperte dei clochard "gettate" dai vigili: la denuncia di Sant'Egidio. La polizia locale spiega

La denuncia di Sant'Egidio, riportata in un post su Facebook, ha raccontato quanto accaduto lunedì in via Cesare Pascarella, vicino Trastevere

E' bastato un post per accendere uno sciame di polemiche: la polizia locale ha gettato le coperte dei clochard. Una denuncia che porta la firma della Sant'Egidio - in prima linea per accudire i senza fissa dimora - che riferisce quanto accaduto lunedì in via Cesare Pascarella, vicino Trastevere.

"Non possiamo credere che per le istituzioni il decoro significhi gettare le coperte che riparano dal freddo chi vive per strada. È sconvolgente quanto accaduto in una via centrale di Roma, dove una pattuglia della municipale ha allontanato dei senzatetto gettando via le loro poche cose", si legge nel post accompagnato da foto che ritraggono prima due clochard con attorno delle coperte, una valigia e un materasso, poi un gruppo di vigili urbani e infine i due uomini a terra nella stessa strada senza nulla attorno.

Sant'Egidio è dura nel proprio post parlando di "un gesto di cieca ostilità che dimentica le tante morti per freddo già avvenute nella Capitale", e "che si oppone anche alla generosità dei molti cittadini che insieme a Sant'Egidio hanno donato coperte e indumenti invernali in questi ultimi mesi, convinti che la vita e la dignità dei più poveri sia inviolabile".

Eppure, secondo la ricostruzione della polizia locale, i fatti sarebbero andati in maniera diversa. Per diversi giorni, infatti, si sarebbe cercato di convincere i senzatetto a collaborare per ripulire quell'area che - come si evince dalle foto pubblicate dalla stessa Comunità di Sant'Egidio - effettivamente versa in condizioni di estremo degrado e con un livello di igiene ormai inesistente. 

sant egidio-2

Quindi per sanificare il posto è stato deciso di far intervenire le pattuglie con l'Ama che ha rimosso rifiuti, oggetti e materassi, comprese le coperte. Il tutto anche con la presenza di personale della sala operativa sociale del Comune che, stando a quanto riferiscono fonti di via della Consolazione, avrebbe anche rifocillato i clochard, chiamando il 118 e attivando anche la sala per l'emergenza alloggiativa di fortuna. 

Alloggi che però i clochard avrebbero rifiutato. A dare sostegno alla versione della polizia locale, inoltre, ci sarebbero anche diverse denunce dei cittadini, stanchi di vedere degrado nel quartiere.

L'intervento di vigili, Ama e Comune ricorda quanto già fatto anche in altre circostanze, come successo già a San Lorenzo con annessa - simile - polemica.
  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento