rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Via Genova

Il 2022 del vigili fuoco di Roma: oltre 47mila gli interventi, dal Tmb Malagrotta al rogo di Centocelle

Aumenta il numero degli incendi. Oltre 62mila le squadre a lavoro a Roma e provincia

Dall'incendio al TMB di Malagrotta al rogo di Centocelle, passando per le fiamme che hanno distrutto la pineta di Castel Fusano e le scenografie degli studi cinematografici di Cinecittà. Ma anche il crollo della scalinata del Globe Theatre a Villa Borghese ed il salvataggio dell'uomo rimasto incastrato in un tunnel all'Aurelio in un caldo pomeriggio d'agosto. Tempo di bilanci al comando provinciale dei vigili del fuoco di Roma. In occasione delle festività natalizie il capo dei pompieri romani ha illustrato alla stampa il lavoro svolto dai suoi uomini in questo 2022 in via di conclusione. Numeri importanti, in aumento rispetto all'anno precedente. Sono stati oltre 47mila gli interventi (47.189) effettuati dagli uomini coordinati dal comando di via Genova a Roma e provincia. Quasi 5mila in più (4.539) rispetto al 2021 quando furono 42.650. 

"La fragilità del nostro territorio dal punto di vista delle alluvioni e degli incendi è misurata dal numero degli interventi che i vigili del fuoco fanno al servizio del cittadino  - le parole del comandate del corpo Alessandro Paola - . Roma, la città metropolitana, richiedono la nostra presenza ed il nostro supporto per gli eventi quotidiani per vulnerabilità personali e anche infrastrutturali. Quest'anno i vigili del fuoco hanno fatto oltre 47mila interventi sui quali sono intervenute oltre 62mila squadre. Incendi, alluvioni, elementi climatici avversi. Hanno determinato la nostra presenza tutti i giorni dell'anno".

Bilancio vigili fuoco 2022

Gli interventi dei vigili del fuoco a Roma nel 2022

Incendi di vegetazione, esplosioni, soccorsi e salvataggi, dissesti statici ed idrogeologici, fughe di gas, dispersioni, ma anche danni da acqua, incidenti stradali, alberi crollati. Numeri di interventi in aumento, come detto, con 62.326 squadre a lavoro rispetto alle 55.366 dell'anno scorso. Ad aumentare gli incendi (17.436 a fronte dei 12.509 del 2022 con un aumento di +4.927). I soccorsi a persone (+ 1.670), gli interventi per danni da acqua (1.954 l'anno scorso rispetto ai 2.027 di questo 2022 in via di conclusione). In aumento il lavoro anche per quanto concerne le alberature crollare ed a rischio caduta (+897 con 2.982 interventi rispetto ai 2.085 del 2021). Amara anche la conta per quanto concerne gli incidenti stradali in cui è stato necessario il lavoro dei pompieri (1.979 rispetto ai 1.677 dell'anno scorso). 

"E' stata una stagione difficile - ha spiegato il comandante dei vigili del fuoco Alessandro Paola -. A cui hanno contributo i fattori climatici. Lavoriamo per la sicurezza di tutti: prevenzione, sicurezza e screening sono le nostre linee guide. Fondamentale per noi è l'apporto dei cittadini, delle persone che necessitano del nostro intervento". 

Andando nel dettaglio a Roma e provincia sono 7 le sedi distaccate che si occupano di prevenzione incendi: Eur, Nomentano, Monte Mario e Tuscolano a Roma e e Civitavecchia, Pomezia e Velletri in provincia, con tutte le squadre coordinate dalla sede centrale della caserma di via Genova. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 2022 del vigili fuoco di Roma: oltre 47mila gli interventi, dal Tmb Malagrotta al rogo di Centocelle

RomaToday è in caricamento