Cronaca Via di Affogalasino

"Non puoi parcheggiare qui": sputi, spintoni e minacce ai vigili al Trullo

Denunciati due fratelli. Due degli agenti sono ricorsi alle cure dei medici

Immagine di repertorio

Tensione, al Trullo, quando ieri mattina i vigili sono stati aggrediti da due fratelli. I fatti sono accaduti in via Portuense, all'incrocio con via Affogalasino. Un agente appartenente al gruppo Marconi, ha invitato un automobilista 20enne a spostare la sua Smart perché parcheggiata in sosta vietata.

Ignorando la disposizione, il giovane è sceso dal veicolo minacciando l'agente rifiutando di fornire i documenti e le generalità. Gli agenti hanno quindi chiamato rinforzi. La tensione è salita quando sul posto è arrivato anche il fratello del 20enne che ha iniziato a sputare e spintonare una vigilessa facendola cadere a terra.

La lite è terminata con l'intervento di altre pattuglie, giunte immediatamente in ausilio, che hanno arrestato il fratello maggiore per violenza e resistenza alle Forze dell'Ordine.

L'arrestato ha continuato nel suo atteggiamento violento anche all'interno degli uffici del gruppo, dove durante la redazione degli atti giudiziari ha tentato di scappare

Al termine i due fratelli sono stati denunciati per "oltraggio, rifiuto delle generalità e resistenza": il maggiore ha passato la notte in cella di sicurezza ed è comparso stamani davanti al giudice per il processo con rito direttissimo. Due degli agenti sono ricorsi alle cure dei medici, e ne avranno per 7 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non puoi parcheggiare qui": sputi, spintoni e minacce ai vigili al Trullo

RomaToday è in caricamento