rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Don Bosco / Via Licinio Murena

Aggressione al Quadraro: testata al vigile perché multa la moglie

I fatti in via Licinio Murena, angolo via Scribonio Curione. L'agente, del Gruppo pronto intervento traffico, stava multando una donna in divieto di sosta. Ne è nata una lite, finita con la testata dell'uomo

Caos al tramonto al Quadraro nella giornata di ieri, 26 marzo. Un vigile è stato raggiunto da una testata in pieno volto inferta da un uomo intervenuto in difesa della moglie, multata dall'agente per un divieto di sosta. Il fatto poco dopo le 18.30 di ieri. Siamo all'incrocio tra via Licinio Murena e via Scribonio Curione, lì dove le zone Don Bosco e Quadraro si confondono tra loro. Qui intervengono, nell'ambito degli ormai quotidiani pattugliamenti per la "fluidificazione del traffico", gli agenti del Gruppo Pronto intervento traffico guidati dal vice comandante della Polizia Locale Raffaella Modafferi.

Ci sono una serie di macchine in doppia fila e il vigile procede alla multa. Una donna però non la prende bene. "Ha iniziato a urlare e sbraitare", racconta un testimone a RomaToday. "Si dimenava, prendendo a calci l'auto". All'improvviso sulla scena compare un uomo, marito della donna, intervenuto per rivendicare le ragioni della sua signora. La lite degenera e all'improvviso il vigile viene raggiunto da una testata in pieno volto che gli provoca la rottura del setto nasale.

Immediati arrivano i rinforzi. Quattro auto e due moto della polizia municipale giungono sul posto per calmare l'aggressore e soccorrere il collega con il volto insaguinato. La donna, fermata anche lei, accusa nel frattempo un malore e viene portata via per precauzione con un'ambulanza. Marito e moglie alla fine sono stati condotti al comando di via Ostiense dove sono stati identificati.

Vigile aggredito al Quadraro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al Quadraro: testata al vigile perché multa la moglie

RomaToday è in caricamento