Cronaca

Sicurezza nella capitale: da settembre mobilitati 7000 vigilantes

Per garantire la sicurezza in città si mobiliteranno anche i vigilantes. Lo ha annunciato il sottosegretario Mantovano al termine di un vertice in prefettura

Anche i vigilantes contribuiranno alla sicurezza della capitale."Entro la prima metà di settembre intendiamo dare una prima attuazione a Roma al protocollo "Mille occhi sulla città" che prevede un intervento attivo degli uomini degli istituti di vigilanza privata". Ad annunciarlo il sottosegretario all'Interno con delega alla pubblica sicurezza, Alfredo Mantovano al termine di un vertice sulla sicurezza in Prefettura, alla presenza del Prefetto Giuseppe Pecoraro e di esponenti delle forze dell'ordine sul territorio. A Roma le guardie giurate sono oltre 7000.

"Dopo aver svolto un corso di formazione specifico, avranno una linea appositamente dedicata per segnalare alle forze dell'ordine eventuali situazioni anomale. Il protocollo chiama gli addetti alla vigilanza ad un ruolo attivo - ha proseguito Mantovano - Le forze dell'ordine potranno tempestivamente intervenire sapendo che la segnalazione arriva da una fonte qualificata". In tema di sicurezza il prefetto Pecoraro ha sottolineato la necessità di "rinnovare annualmente l'aspetto finanziario del Patto per Roma Sicura".

Non solo. Per il Prefetto "bisognerebbe redistribuire le risorse di uomini e mezzi, affidando alla Polizia Municipale il contrasto dei reati minori, come prostituzione, accattonaggio e abusivismo commerciale, che sono in calo. La Polizia e i Carabinieri avranno così più uomini per concentrarsi maggiormente su furti e rapine". "Il capo della Polizia Municipale - ha proseguito il Prefetto - ha un numero notevole di agenti con competenze, formazione e professionalità per poterlo fare. In caso di necessità potranno comunque contare sul supporto delle forze dell'ordine".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nella capitale: da settembre mobilitati 7000 vigilantes

RomaToday è in caricamento