Cronaca

Vieta alla sua fidanzata di uscire di casa, poi la picchia quando viene lasciato

Stanca della situazione la donna è si è recata al commissariato Colombo per denunciarlo

Una relazione cominciata a giugno del 2019 e poi la convivenza, rivelatasi quasi subito per lei tutt’altro che una bella esperienza: l’uomo, accecato da un’infondata gelosia, non perdeva occasione per aggredirla sia verbalmente che fisicamente, accusandola di tradirlo, vietandole di stare fuori casa troppo tempo, controllandola se fosse online su whatsapp fino a riprenderla  verbalmente se impiegava più tempo a fare la spesa.

Situazione degenerata poi a dicembre, quando la vittima stanca delle continue aggressioni manifestava la sua intenzione di interrompere la relazione e, proprio in quella circostanza l’aggressore la strattonava e le sferrava un calcio provocandole un trauma contusivo  al ginocchio e al gluteo con prognosi di 15 giorni.

Malgrado ciò la donna tentava di recuperare la loro relazione, ottenendo però come riposta la stessa condotta aggressiva fino a farla decidere di interrompere definitivamente la "storia d’amore".

Ad aprile di quest’anno l’ultimo episodio di violenza nei confronti della sua ex: si è presentato a casa per prendere le sue cose ed ha iniziato a spintonarla violentemente, per poi scappare.

Stanca della situazione la donna è si è recata al commissariato Colombo per denunciarlo.

In seguito agli elementi di indagine raccolti ed inseriti nella informativa inviata alla Procura della Repubblica di Roma, il Giudice delle Indagini Preliminari ha emesso a carico del 46enne romano la misura del divieto di avvicinamento al domicilio ed ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex – misura notificata qualche giorno fa dai poliziotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vieta alla sua fidanzata di uscire di casa, poi la picchia quando viene lasciato

RomaToday è in caricamento