Sabato, 16 Ottobre 2021

VIDEO | No Green Pass: guerriglia in Centro a Roma, idranti e fumogeni sul corteo

Nel giro di poche ore la Capitale si è trasformata in un teatro di guerriglia urbana

Sono arrivati a due passi da palazzo Chigi i manifestanti No vax e No Green Pass partiti nel pomeriggio di sabato 9 ottobre da piazza del Popolo. Nel giro di poche ore il Centro di Roma si è trasformato in un teatro di guerriglia urbana, con i manifestanti pronti a sfondare il muro eretto dalla Polizia a protezione dei palazzi istituzionali e la Polizia costretta ad usare idranti e lacrimogeni per disperdere la folla. 

"No green pass", "La gente come noi non molla mai" e "Libertà" ha cantato il corteo oltre a lanciare insulti nei confronti del premier Mario Draghi, colpevole di aver dato il via libera al green pass obbligatorio sui luoghi di lavori a partire dal 15 ottobre. 

Molti manifestanti sono arrivati a pochi metri dal cordone di poliziotti, con le mani alzate a dimostrare l'intento pacifico della protesta. Una manifestante con una ferita alla testa si è avvicinata alla polizia in presidio a largo Chigi per mostrare il sangue sul volto. Ad avvicinarsi alle forze dell'ordine anche il leader romano di Forza Nuova, Giuliano Castellino, in protesta per il blocco del corteo. Un altro manifestante si è invece inginocchiato per strada. 

Il corteo è stato respinto e disperso a via del Tritone, altezza largo Chigi, da una prolungata carica della Polizia seguita da applausi di scherno dei manifestanti. La Polizia è di nuovo arretrata a protezione dei palazzi istituzionali, spinta anche dalla pressione dei manifestanti che hanno proseguito nella protesta: "Non facciamoci dividere". 

Corteo che quando sembrava affievolirsi ha ripreso vigore a largo Chigi, zona sgomberata pochi minuti prima dalle cariche della Polizia. Proprio qui sono poi scoppiati nuovi scontri, un manifestante è stato bloccato dopo esser venuto a contatto con due agenti mentre altri hanno risposto alla carica di alleggerimento con lancio di bottiglie. "Da qui non ce ne andiamo, restiamo fino a lunedì", minaccia qualcuno sfidando gli scudi della Polizia a protezione del cordone.

Cariche e lacrimogeni della Polizia hanno poi contribuito a disperdere la folla che dopo pochi minuti ha però raggiunto nuovamente la zona iniziale. "Basta fumogeni, ci sono vecchi e bambini", le urla di alcune persone arrivate a pochi passi dal cordone. "Non potete stare qui - replica la pubblica sicurezza - non avete l'autorizzazione per protestare qua sotto". Ma i manifestanti non ci stanno: "Toglietevi il casco e protestate con noi, per colpa del green pass dal 15 ottobre molta gente non avrà più un lavoro". Il ping pong continua ma l'impressione è che la protesta sia stata al momento arginata nei toni iniziali dalla Polizia. 

Alcuni no green pass sono poi stati fermati dalle forze dell'ordine. Secondo quanto si apprende, sono in corso accertamenti per verificare la loro posizione.

Copyright 2021 Citynews

Video popolari

VIDEO | No Green Pass: guerriglia in Centro a Roma, idranti e fumogeni sul corteo

RomaToday è in caricamento