menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trapper pestati e video in rete: quando Fedez chiese a YouTube di eliminare l'aggressione dal web

L'arresto (ai domiciliari) del trapper Sayanbull e di suoi pugili ha riacceso i fari sulla polemiche scoppiata durante il periodo del lockdown tra Fedez e lo youtuber Social Boom

C'è anche Alex Refice, conosciuto nel mondo trap con il nome di Sayanbull, tra i quattro arrestati in un'operazione della Digos di Roma che ha chiuso il cerchio su due violente aggressioni avvenute tra marzo e aprile scorso, in pieno lockdown da Coronavirus. Gli altri sono tre pugili romani. 

A tradire i quattro è stato il 'film' delle violenze pubblicato su YouTube. Immagini che secondo la Digos evidenziavano "l'ostentazione della brutalità con la quale le vittime sono state ripetutamente colpite fino a subire serie lesioni personali".  

Il primo episodio che viene contestato ai quattro si consuma nella cornice del mondo 'trapper'. Vittima dell'agguato, tra gli altri anche il trapper Gallagher. Quelle immagini pubblicate su YouTube diventano virali in poco tempo tanto da attirare l'attenzione di Fedez dopo che il video era stato caricato sul canale di gossip realizzato dallo youtuber Social Boom. 

Nel video, appunto, si vedevano Gallagher ed i trapper Ski e Wok mentre venivano picchiati da Sayanbull e i suoi amici pugili. Il video raggiunse in poco tempo circa mezzo milione di visualizzazioni finendo primo tra le tendenze di YouTube, ma la cosa non è stata affatto gradita dal rapper Fedez.

"In questo momento primo in tendenze su YouTube c’è un video in cui quattro pugili professionisti picchiano e pestano tre ragazzini inermi. Primo in tendenze su YouTube. Io mi rivolgo direttamente a YouTube Italia adesso: ma quanto ci mettete a buttare giù questo ca**o di canale, me lo spiegate? Cosa vogliamo spiegare al pubblico giovane? Che se fai un video dove ci sono delle persone che vengono picchiate finisci primo in tendenza?", lo sfogo su Instagram di Fedez.

In seguito alla pesante protesta del cantante, il video è stato rimosso dal canale di Social Boom lasciando però una scia di polemiche. Non solo su YouTube è stato pubblicato anche il video del brutale calcio che Sayanbull aveva sferrato anche ad una straniero. Una aggressione, questa, che secondo la Digos ha avuto uno "sfondo razziale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento