rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Si aggrappa al gancio del treno in corsa: "Rischiavo di perdere l'aereo"

L'uomo è stato fermato dalla Polizia ferroviaria di Roma con l'accusa di interruzione di pubblico servizio

"Rischiavo di perdere l'aereo". Si è giustificato così un cittadino somalo diretto in Sicilia fermato dagli agenti della Polizia ferroviaria a Termini con l'accusa di interruzione di pubblico servizio.  L'uomo non potendo salire sul treno diretto da Roma Termini a Fiumicino le cui porte erano già state chiuse, è saltato sul gancio posteriore mentre il convoglio era già in fase di partenza.

Gli operatori in servizio di pattugliamento sono riusciti ad allertare personale delle Ferrovie che ha immediatamente provveduto a far arrestare il treno, che, gia' in marcia, aveva percorso oltre un centinaio di metri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si aggrappa al gancio del treno in corsa: "Rischiavo di perdere l'aereo"

RomaToday è in caricamento