Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Albuccione: blitz nella baraccopoli dove scoppiò la guerriglia di Guidonia

Circa 150 le persone identificate. Trovati 330 veicoli privi della copertura assicurativa

 

Salì alla ribalta delle cronache romane e nazionali la notte del 27 settembre del 2017 quando residenti ed ospiti della baraccopoli diedero vita ad una vera e propria guerriglia con barricate, incendi ed un ferito. E' il campo rom di Albuccione di Guidonia, Comune della provincia nord est della Capitale. Una miccia accesa in seguito ad una difficile convivenza fra gli abitanti del popolare quartiere del Comune della Città dell'Aria e gli ospiti di un maxi insediamento abusivo. 

Polizia alla baraccopoli dell'Albuccione

Predisposta una ordinanza di verifiche nell'area, nella giornata del 10 luglio gli agenti di polizia del commissariato di Tivoli hanno effettuato un pattuglione straordinario con l’obiettivo di individuare il numero delle persone presenti nel campo, facendo particolare attenzione ai minori, per i quali  è stata avviata una indagine volta a definire il loro grado di scolarizzazione.

330 auto senza assicurazione 

Nel corso dell’operazione, che ha impegnato oltre 40 uomini tra il personale del commissariato, cinofili, reparto mobile, polizia scientifica, ufficio minori e immigrazione, dei 330 veicoli ispezionati, diversi sono stati sanzionati perché privi della copertura assicurativa. Accertamenti in corso per il materiale sequestrato. Le persone identificate nel corso dei controlli sono state 150.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento