Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Nel box auto un deposito di hashish e marijuana, sequestrati 11 chili di droga

Due le persone arrestate dai carabinieri. Il garage da sballo nella zona del Collatino

 

Un garage usato come deposito per hashish e marijuana. A scoprirlo nella zona del Collatino i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro nel corso di un normale servizio di controllo del territorio.

La scoperta dopo che i militari dell'Arma hanno notato due ragazzi mentre uscivano da un box di via Herbert Spencer. I due, alla vista dei militari hanno cambiato strada repentinamente. Atteggiamento che ha insospettito i Carabinieri, che hanno deciso di sottoporli ad un controllo.

La perquisizione personale ha portato al rinvenimento di un mazzo di chiavi, risultate essere del box da cui sono stati visti uscire precedentemente dai militari e le chiavi dell’auto a loro in uso, parcheggiata poco distante.

Entrati all’interno del garage, i Carabinieri hanno scoperto un vero e proprio deposito di sostanze stupefacenti, rinvenendo più di 2,2 chili di marijuana, circa 4,7 di hashish, suddivisi in panetti, vari bilancini di precisione e tutto il materiale utile per il confezionamento delle dosi.

La conseguente perquisizione veicolare dell’autovettura, ha portato al sequestro di ulteriori 4 chili di hashish, suddivisi in panetti occultati all’interno del bagagliaio.

Da qui sono scattate le perquisizioni domiciliari, dove i Carabinieri sono riusciti a risalire ad un altro box sempre in via Herbert Spencer, dove all’interno i Carabinieri hanno sequestrato altri 900 grammi marijuana, diversi bilancini di precisione e materiale utile per il confezionamento.

I due sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento