Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Caffarella: il video della confessione di Alexandru Loyos

Circola da ieri sera sul web il video della confessione, poi ritratta, del “biondino”. Questa confessione gli è costata, nonostante la scarcerazione per lo stupro alla Caffarella, una nuova ordinanza di custodia cautelare

Calunnia ed autocalunnia. Con questa accusa, contenuta in una nuova ordinanza di custodia cautelare, Alexandru Loyos è stato costretto a restare in carcere. La sua “calunnia e autocalunnia”, ovvero la confessione in cui si autoaccusa dello stupro e tira in mezzo Karol Racz, è finita ora su youtube.

Un video in cui viene inquadrato ad un tavolo rotondo, interrogato dal magistrato alla presenza del suo avvocato d'ufficio, che poi ha rinunciato alla difesa, e alla polizia romena, che ieri lui stesso ha accusato di averlo picchiato per ammettere lo stupro. Il video è stato mandato in onda da Porta a Porta e le immagini sono ora sul web.

Ecco il video tratto da youreporter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffarella: il video della confessione di Alexandru Loyos

RomaToday è in caricamento