Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo show di Brumotti al Quarticciolo: in onda il servizio di Striscia. Le altre immagini dall'alto

Su Striscia la Notizia le immagini del servizio girato per le strade del quartiere. Ma gli abitanti si ribellano alla presenza del conduttore in bici. Ecco un video dall'alto

 

Accolto da urla, fischi ed insulti non solo su strada ma anche da balconi e finestre che si affacciano su via Ostuni. Poi i calci ed i pugni contro il van con dentro la troupe in fuga dall'ira degli abitanti. Sono queste le immagini che arrivano dal Quarticciolo dove Vittorio Brumotti, inviato del tg satirico di Striscia la Notizia, si era recato per documentare "lo spaccio che avviene in una zona centrale di Roma". Aggredito dopo aver richiesto l'intervento dei carabinieri nella serata di giovedì il servizio è andato in onda su Canale 5. 

Il video di RomaToday

A fare da controcampo alle immagini mostrate dal Tg Satirico i video girati dagli abitanti del quartiere che mostrano la rabbia dei residenti generata dalla situazione. Frame che mostrano decine di persone accerchiare il van scuro,  dove aveva trovato riparto la troupe che si allontana. Poi l'intervento in massa dei carabinieri. Da qui il malcontento, manifestato a Brumotti non solo su strada ma ancha da finestre e balconi, come documenta il video inviato alla redazione del nostro giornale. 

Cosa mostra il video di Striscia la Notizia

Blitz antidroga dell'inviato in bici di Mediaset che racconta di come "fior fiori di spacciatori tengano in scacco tutto il quartiere", racconta Brumotti che nascosto dentro al van con i vetri oscurati "entra poi in ballo in una zona Centralissima di Roma" per documentare uno "spaccio h24 a cielo aperto che devasta il quartiere", le parole di Brumotti al proprio cameraman.

Servizio che Brumotti ha realizzato dopo essersi recato due volte al Quarticciolo, con le immagini che riprendono: "sentinelle, pusher, clienti" e la loro "tecnica". "La nascondono agli angoli delle strade - le parole di Brumotti -.  Vendono droga sotto gli occhi di tutti, e non siamo a Baghdad, ma nel Centro di Roma, il commento mentre prosegue il servizio di Striscia la Notizia.

Brumotti 2 volte al Quarticciolo

Il giorno successivo Brumotti torna al Quarticciolo:" Dietro ai pusher ci sono le grandi mafie, e qui siamo in odore di ndrangheta. Altra cocaina, abbiamo avuto la fortuna di documentare la vendita ad un cliente, ad un ragazzo che si vuole rovinare. Qui c'è una grande movimento, grammi, etti e chili di 'bamba'". Poi lo show sulla sua bici.

Brumotti si aggira fra le vie del quartiere, avvicina un ragazzo e gli chiede: "Non hai più coca? Non hai più la bamba?", ma il giovane si defila "Ma che sta a fa? Non ho fatto niente". Con l'inviato del tg satirico che lo incalza "Vendere la morte fa male, ogni giorno verremo qua". 

Poi la chiamata da parte di Brumotti alle forze dell'ordine e scoppia il caos. Su strada, dalle finestre, dai balconi il quartiere si ribella al servizio di Striscia. Dall'alto si sentono urla, insulti e minacce contro Brumotti e la sua troupe. Sul posto arrivano i carabinieri "Con l'arrivo della cavalleria ci sentivamo al sicuro - dice ancora Brumotti alle telecamere - ma ad un certo punto la situazione inizia a degenerare". 

Immagini che mostrano decine di abitanti del quartiere riversarsi in strada al grido di "A cogli***",  "Sei un pezzo de m****": "Hai capito che non devi ripija". "Ed iniziano ad attaccare il mio cameraman prendendolo a sputi", afferma ancora Brumotti. 

In via Ostuni si riempie di residenti: donne, uomini, ragazzi, ragazze, anziani: "Hai capito che io me sveglio la mattina per andare a lavorare", gli grida contro un uomo, ed ancora: "abbassa la telecamera". "Ci siamo radunati tutto il quartiere, ma ndo stavi te?".

Al grido di "infame" Brumotti si ripara dietro i carabinieri. "Siccome i bollori erano arrivati alle stelle - prosegue l'inviato di Striscia - le forze dell'ordine si mettono intorno a noi, ma mi arriva un calcio alla schiena che mi vede cadere dalla bici". Poi il caos, con Brumotti e la sua troupe che trovano riparo nel van nero sul quale erano arrivati. "A pezzo de me*** t'hanno sparato manco te sei messo paura", gli gridano contro i residenti del Quarticciolo. 

La troupe si allontana con il van che viene preso d'assalto a calci e pugni. "Volevano ammazzarci - conclude l'inviato del Tg satirico - se non era per le forze dell'ordine sarebbe finita molto male. E' pericoloso qui, un quartiere che pare terra di nessuno". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento