Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La boutique del falso in una casa nel cuore della “Roma bene”: nei guai 50enne romana

La donna dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria di Roma dei reati di detenzione di merce contraffatta e ricettazione

 

Aveva allestito una vera “boutique del falso” nella sua abitazione di corso Francia una cinquantenne romana, trovata in possesso di oltre 600 pezzi imitanti i modelli di famose griffe dai Finanzieri del Comando Provinciale della Capitale. 

L’andirivieni di persone nei pressi di una palazzina ha attirato l’attenzione dei militari dei militari del 3° Nucleo Operativo Metropolitano che, una volta acquisiti sufficienti indizi, hanno deciso di perquisire l’appartamento della donna rinvenendo borse, cinture e portafogli recanti i marchi Gucci, Fendi, Hermes, Chanel, Bottega Veneta e Balenciaga, oltre a diversi campionari e a un “brogliaccio” in cui erano annotati  gli importi degli incassi, che oscillavano tra i 500 ed i 2000 euro per ciascun articolo. 

La donna dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria di Roma dei reati di detenzione di merce contraffatta e ricettazione.

Sono in corso accertamenti volti a dimensionare il giro d’affari e ad individuare i canali di approvvigionamento della merce. 

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo messo in campo dalla Guardia di Finanza di Roma per il contrasto alla “filiera del falso” nelle sue varie declinazioni, a tutela degli operatori economici in regola e dei cittadini onesti. 


 


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento