Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Gli strappano la catenina dal collo e lo buttano a terra, il racconto dell'anziano aggredito

Il furto con strappo avvenuto proprio sotto il portone di casa sua dopo che era sceso per buttare l’immondizia

 

Si sono avvicinati a lui con la scusa di chiedergli un’indicazione stradale. Poi l’aggressione, lo strappo della catenina d’oro che aveva al collo, la spinta e la caduta a terra. Il tutto davanti al portone di casa sua.

Dario Zinzilli, 83 anni, vive in via Tranquillo Cremona a Tor Sapienza, dal lontano 1979. “Mai successa una cosa del genere”, dice con gli occhi lucidi mentre racconta quanto gli è accaduto poco prima della mezzanotte di mercoledì 19 giugno. “La richiesta di aiuto, l’arrivo delle forze dell’ordine e dell’ambulanza che lo ha musicato sul posto: ferite alle mani e al collo. “Ho anche due costole rotte ma non sono voluto andare in ospedale - racconta -, ho mia moglie malata, come facevo a lasciarla a casa”. Proprio la moglie, affetta di una patologia grave, gli aveva regalato 40 anni fa quella catenina con un ciondolo grande abbastanza per coprirgli il foro che l’83enne ha alla gola a seguito dell’esportazione parziale delle corde vocali. "Erano giovani, dai 20 ai 25 anni - continua Zinzilli - ben vestiti e con accento straniero. Mai visti prima nel quartiere".

E tra i palazzoni di via Tranquillo Cremona e viale Giorgio Morandi monta la rabbia e la richiesta di maggiore sicurezza. “Abbiamo chiesto ormai da mesi di ripristinare l’illuminazione, anche con degli esposti, ma non c’è stato nulla da fare - spiega Elvio Macario, presidente del Centro anziani -, ci manca da scrivere solo al Papa e al Presidente della Repubblica”. Con gli abitanti pronti a fare le ronde notturne: “Siamo in attesa che la sindaca, Virginia Raggi, venga qui a vedere da vicino come viviamo - sottolinea Nuccia D’Alessandro, vice presidente del comitato di quartiere Morandi-Cremona -, aspettiamo che il suo staff ci conferma una data per l’incontro, non possiamo più aspettare”

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento