I 'figli di San Basilio' tornano ad occupare: "A distanza di anni, la casa è inaccessibile"

Il residence di via Tiburtina 1070 è stato occupato sabato 6 aprile, durante lo Tsunami Tour della casa dai movimenti. Ad abitarlo, 150 famiglie romane

Dietro al cancello oscurato da un grande striscione con la scritta “Riprendiamoci la città” c'è una piccola assemblea in corso. Chi si organizza per sistemare le stanze, chi per dare il cambio al presidio all'ingresso, chi per partecipare all'iniziativa di protesta del giorno seguente. Gli abitanti della nuova occupazione di via Tiburtina, all'altezza di via del Casale di San Basilio, aprono il cancello: “Vieni a vedere quanta criminalità organizzata si nasconde qui dietro” ci accoglie una giovane madre con in braccio una bambina di poco più di due anni. Dietro, sulla cima di un piccolo colle, il residence di recente costruzione, incastrato tra un'enorme struttura industriale dismessa e il capannone di un negozio di divani, domina la strada e la borgata antistante.

E in effetti, la scena che si propone subito dietro al cancello, assomiglia a quella che si può vedere in una  piazza di quartiere come tante nella periferia di Roma con la gente che chiacchiera e i bambini che giocano a palla dopo la scuola. Ad abitare l'immobile, un residence di proprietà di un privato, circa 150 nuclei familiari, tutti romani, la maggior parte dei quali giovani coppie con bambini piccoli. “Siamo quasi tutti di San Basilio e dei quartieri vicini” racconta un ragazzo poco più che ventenne.

“Molti di noi sono figli degli occupanti delle lotte per la casa degli anni settanta e ottanta. Qualcuno ha i genitori che vissero le lotte del '74” racconta riferendosi alle giornate di resistenza contro la polizia che tentò per diversi giorni di sgomberare circa 150 famiglie durante le quali perse la vita un giovane di 19enne. A distanza di anni, nella Capitale, “una casa per noi è ancora inaccessibile. Qui la maggior parte delle persone è precaria, molti sono disoccupati, tanti sono in cassa integrazione. Gli affitti sono inarrivabili e il mutuo per comprare una casa non lo concedono a chi non ha un contratto a tempo indeterminato e un reddito abbastanza alto” spiega.

Una giovane madre di 35 anni con due bambini, uno di quattro anni e l'altro di dieci, un lavoro ce l'aveva. “Facevo la commessa in una profumeria mentre mio marito era operaio” spiega. “Avevamo comprato casa contraendo un mutuo con una rata mensile di 800 euro al mese. Una situazione come quella di tanti che conosco. Ma quando ho perso il lavoro non è stato più possibile mantenere la casa”. Così la scelta di tornare a vivere con i genitori a Tor Bella Monaca. “Siamo stati in otto in una casa per più di un anno e mezzo, dormivamo su un divano-letto in quattro”. L'idea di occupare non è stata automatica. “In realtà avevo paura, però alla fine mi sono convinta: dovevo fare qualcosa per restituire dignità ai miei  bambini e alla mia famiglia”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento