Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca San Basilio / Via Gennaro Righelli

Tensione a Casal Boccone, blindati per sfrattare una vedova

Grazie all'intervento di un centinaio di attivisti, lo sfratto per l'inquilina Enpaia è stato rimandato al 26 febbraio

Sono arrivati anche i blindati delle forze dell'ordine in via Righelli 53, nel IV municipio, per sfrattare Daniela, inquilina dell'Ente di previdenza degli addetti all'agricoltura, Enpaia. A difenderla, un centinaio di persone, tra cui anche molti inquilini degli enti previdenziali "soldali", che hanno impedito alla polizia di entrare nella casa dove Daniela, vedova, vive con il figlio studente. L'ufficiale giudiziario tornerà a bussare alla sua porta il 26 febbraio prossimo.

"Per Daniela è la settima volta che arriva l'ufficiale giudiziario per notificare lo sfratto" spiega Angelo Fascetti del sindacato di base Asia Usb. Alla scadenza dello contratto l'Enpaia le ha richiesto un aumento di oltre l'80 per cento sull'ammontare dell'affitto che arriverebbe così a circa mille euro al mese. "Una cifra che Daniela non può sostenere" spiega Fascetti.

In totale sono circa 200 gli inquilini Enpaia che non hanno accettato il rinnovo del contratto con gli aumenti. E Daniela non è l'unica inquilina Enpaia ad essere sotto sfratto in questi mesi. "Sono decine le prime esecuzioni richieste dall’Enpaia per il mese di febbraio" denuncia Fascetti. "Provvedimenti che si sommano ai tanti altri che subiscono migliaia di inquilini di questa città" denuncia Fascetti che rinnova la richiesta alle istituzioni di una "moratoria generalizzata degli sfratti".

In difese dell'inquilina Enpaia anche il presidente del IV municipio e delegato del sindaco per la questione degli sfratti degli enti previdenziali, anche Cristiano Bonelli, presente sul posto, che spiega come la donna, "ha sempre pagato regolarmente ma al momento del rinnovo, con un solo stipendio medio, non è stata in grado di accettare l'aumento".

L'Enpaia, in un comunicato diffuso nei mesi scorsi, si difende: "Questi aumenti sono stati concordati con i sindacati degli inquilini e nonostante gli aumenti l'ammontare degli affitti rimane più basso dei prezzi di mercato". Ma tra gli inquilini Enpaia sono 210 quelli che non hanno accettato i rinnovi dei contratti a causa aumenti degli affitti che vanno dal 60 all'80 per cento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione a Casal Boccone, blindati per sfrattare una vedova

RomaToday è in caricamento