Cronaca Marconi

Via Pincherle: il prefetto si schiera con gli inquilini

Area Mestre, presente all'incontro, ha annunciato che 98 dei 116 alloggi sono già venduti sulla carta. Il prefetto Pecoraro, contro la società, ha chiesto di bloccare le vendite ed accettare l'offerta della Regione

Nuova puntata nella vicenda legata alla vendita dei palazzi di Via Pincherle. Si è svolto oggi in prefettura un incontro tra la proprietà Area Mestre – Giacomazzi, il prefetto e il viceprefetto, l'assessore alla casa della Regione Lazio Di Carlo e il presidente del XI municipio Andrea Catarci.

Un incontro dal sapore dolce amaro per gli inquilini perché se da un lato si è ora certi che anche il Prefetto appoggia la causa delle 116 famiglie a rischio sfratto, dall'altro la proprietà ha confermato l'intenzione di vendere gli immobili, aggiungendo che 98 sono già venduti sulla carta.

Un atteggiamento definito “arrogante” dal presidente del XI municipio Andrea Catarci anche egli presente all'incontro, di fronte al quale il prefetto Pecoraro ha preso una posizione netta al fianco degli inquilini.

Stando ad alcune voci il Prefetto è addirittura arrivato ad intimare alla proprietà di cambiare atteggiamento, con tono perentorio, quasi violento, invitando poi successivamente Area Mestre a riconsiderare l'offerta della Regione, rifiutata nelle scorse settimane.

“Se Area Mestre davvero venderà gli appartamenti si andrà in contro ad un vero e proprio massacro sociale”, spiega Catarci. “Per evitarlo ho chiesto al Prefetto un intervento immediato a tutela delle 116 famiglie di via Pincherle, prendendo in considerazione tutti gli strumenti a sua disposizione compresa la possibilità di requisizione degli appartamenti”.

Il comitato di inquilini ha accolto l'esito dell'incontro con sentimenti contrastanti. “Quel che è certo”, spiegano gli inquilini, “è che noi di qui non ci muoviamo. Continuiamo con lo sciopero della fame e con il presidio della Gabetti di via Pincherle. L'atteggiamento arrogante di Area Mestre non fa altro che rafforzare ancora di più la nostra lotta”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Pincherle: il prefetto si schiera con gli inquilini

RomaToday è in caricamento