Cronaca Laurentina / Via di Vigna Murata

Via di Vigna Murata, nell'ex fabbrica un dormitorio e piante di marjiuana

In manette i due occupanti, un 49enne e un 28enne, che utilizzavano i locali abbandonati per dormire, mangiare e coltivare la droga

Le

Una serra di piante di marijuana allestita nei locali di un'ex fabbrica da due uomini, un 49enne romano e un 28enne filippino, che occupavano i locali. E' quanto scoperto dai Carabinieri percorrendo in macchina via di Vigna Murata. 

Notate due persone entrare nell’edificio abbandonato, da un portone chiuso con una grossa catena, sono entrati per ispezionare l'area e hanno subito trovato i due uomini all'interno e due stanze separate con letti e un angolo cottura, con piccoli elettrodomestici alimentati da un cavo volante proveniente da una cabina elettrica posizionata sul muro di cinta della fabbrica. Nella stanza occupata dal 28enne filippino, era stata realizzata una serra con della carta stagnola, lampade ad alto voltaggio e specchi per creare calore e al suo interno una pianta di marijuana alta più di un metro.

Altre cinque piante sono state trovate in un piccolo giardino a ridosso delle due stanze. I Carabinieri hanno richiesto l’intervento di una squadra di pronto intervento dell’Acea che ha effettuato il distacco del cavo elettrico bloccando l’erogazione alla cabina, mettendo così in sicurezza l’area. Gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo presso le aule del Tribunale di Roma.erba 2-2-3


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via di Vigna Murata, nell'ex fabbrica un dormitorio e piante di marjiuana

RomaToday è in caricamento