rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Via dei Cerchi

Via dei Cerchi, locale della discordia: scontro tra Corsetti e la giunta

Il presidente del I Municipio Corsetti aveva destinato un locale in disuso di Via dei Cerchi alla Casa dei Cittadini, ma la giunta ha bloccato tutto mandando vigili e carabinieri. Corsetti: "Inspiegabile, era una proposta al servizio dei cittadini"

È scontro tra il presidente del I Municipio Orlando Corsetti e la giunta Alemanno. Tutto è partito da un’iniziativa di Corsetti che nei giorni scorsi ha deciso di mettere a disposizione delle associazioni di quartiere del Centro Storico un piccolo locale in disuso in Via dei Cerchi 35, nei pressi del Circo Massimo.
Ieri però, a sorpresa, sul luogo sono piombati i Carabinieri e la Polizia Municipale, che hanno costretto alcuni giovani volontari intenti alle pulizie a lasciare l’edificio.
Immediata la reazione di Corsetti che, in un comunicato diffuso ieri, ha parlato di “atto di forza con cui si è voluto impedire ai cittadini di riappropriarsi di uno spazio di libertà e confronto nella nostra città” e organizzato per la mattinata di oggi, una piccola manifestazione di protesta, proprio davanti allo stabile di Via dei Cerchi.

Al presidio si è presentato anche il Capo di Gabinetto del sindaco, Gianmario Nardi, protagonista di un breve ma vivace battibecco con il presidente del Municipio. Secondo Nardi l’alt del Comune è dovuto ad un progetto dell’Amministrazione che vorrebbe utilizzare i locali in questione per realizzare il 'Museo della Città di Roma'.
Corsetti ritiene tuttavia incomprensibile l’operato della giunta Alemanno: “Nei giorni scorsi - spiega  – sono stato in Amministrazione per verificare che sui locali  non ci fossero progetti in corso. Ho anche scritto una lettera al sindaco per informarlo dei miei propositi e, ingenuamente, l’ho persino invitato all’inaugurazione di questo spazio messo a disposizione dei cittadini. E per tutta risposta ha inviato i vigili per mandare via dei ragazzini di quattordici anni che stavano semplicemente pulendo”.

Via dei Cerchi - Casa dei Cittadini



Il presidente del Municipio ci tiene a sottolineare che non si tratta di un’occupazione “non potrei assegnare questo spazio a terzi, rimarrebbe un luogo del Municipio a disposizione della Casa del Cittadino, e della altre associazioni del Centro Storico. Uno spazio di partecipazione e confronto aperto alla cittadinanza ma gestito direttamente dall’Amministrazione Municipale”. Infine conclude: “Se davvero c’è un progetto in corso, un secondo prima che parta riconsegno le chiavi, ma non capisco perché fino ad allora non possiamo utilizzare questo spazio”.

A protestare contro la decisione del Comune, erano presenti anche numerose associazioni di cittadini. “È stata ostacolata una valida proposta per favorire la partecipazione politica e la risposta di Alemanno è prima di tutto una chiusura nei confronti della cittadinanza – dichiara il Segretario Regionale Cittadinanza Attiva, Roberto Crea - Peraltro è uno spazio del Municipio che rimarrebbe del Municipio, non un’occupazione come quella di Casa Pound, per la quale non c’è stato lo stesso spiegamento di forze”.

“Siamo in uno stato di grande sofferenza – spiega Gaia Pallottino del Coordinamento Residenti Città Storica – sbatacchiati da un posto all’altro e non sappiamo qual è il nostro interlocutore istituzionale, visto che il presidente del Municipio è stato delegittimato proprio dal sindaco cha ha nominato un suo delegato al centro storico, una sorta di alter ego del presidente del Municipio”.

“Ma da parte nostra – aggiunge - non c’è nessuna pregiudiziale partitica. Veniamo sempre identificati come avversari di questa amministrazione ma in realtà abbiamo fatto decine di manifestazioni anche contro Veltroni. Abbiamo tanti progetti , vorremo semplicemente farci ascoltare ma non abbiamo un referente. Corsetti ci ha concesso uno spazio all’interno del Municipio ma  un luogo come questo sarebbe l’ideale per molte associazioni di cittadini. Peraltro – conclude la Pallottino - del 'Museo della Città' se ne parla dai tempi dell’amministrazione Petroselli, erano gli anni ’80”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via dei Cerchi, locale della discordia: scontro tra Corsetti e la giunta

RomaToday è in caricamento