Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trastevere, inaugurata la targa in memoria di Lucio Dalla. Venditti: "Un grande romano"

La cerimonia di inaugurazione in vicolo del Buco, tra musica e ricordi degli amici più cari. Antonello Venditti canta "Ci vorrebbe un'amico": "La scrissi pensando a Lucio".

 

E' stata inaugurata nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 27 giugno, la targa in cui viene ricordato l'artista scomparso 5 anni fa. Lì, nelle mura di quella casa dove ha lavorato e abitanto per oltre dieci anni.

Collocata sopra le finestre del primo piano, recita: "In questa casa ha vissuto Lucio Dalla (1943-2012) protagonista della musica italiana". Mentre sotto l'intestazione un verso della canzone "La sera dei miracoli", composta proprio nell'abitazione romana: "E' la notte dei miracoli fai attenzione, qualcuno nei vicoli di Roma ha scritto una canzone". A scoprire la targa sono stati il cantautore Antonello Venditti, amico di Dalla, la sindaca di Roma Virginia Raggi e il vice sindaco e assessore alla Cultura Luca Bergamo. "Roma oggi riconosce il genio e il talento di Lucio Dalla - dice Venditti - spero che con l'aiuto del Campidoglio anche vicolo del Buco possa prendere il suo nome. Lucio è nato a Bologna, ma è stato un grande romano, come diceva Romolo Balzani non e' romano chi nasce in questa citta' ma chi vi agisce".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento