menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Panini, caffè e birre in vendita sul treno, ma è tutto abusivo

A sequestrate le bevande ed i generi alimentari gli agenti della PolFer

Panini, caffè, biscotti ma anche birre. Questo il business allestito sui treni della tratta Roma-Chiusi da due venditori abusivi. A scoprirli gli agenti della squadra di Polizia amministrativa del Compartimento di Polizia Ferroviaria per il Lazio nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto della vendita abusiva di alimenti e bevande sui treni. 

In particolare gli agenti hanno fermato, a bordo di un treno regionale della tratta Roma-Chiusi, due 50enni di origine casertana che, seppur sprovvisti di ogni autorizzazione necessaria per la vendita, sono stati sorpresi con un attrezzatissimo carrellino portavivande con esposti contenitori termici per caffè e tè, panini, biscotti vari e bibite alcoliche ed analcoliche.

I due, già conosciuti agli agenti della Polfer, per analoghi comportamenti, sono stati contravvenzionati ai sensi delle disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città e sottoposti a relativo provvedimento di allontanamento. Sequestrata la merce gli agenti della PolFer hanno elevato sanzioni per un totale di 10.328 euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento