Ponte Milvio, vendevano shottini ai minori: a giudizio titolare e dipendente di un chiosco bar

Il pubblico ministereo di Roma Lucilla Sacchetto ha accolto la richiesta del Codacons. I due imputati dovranno comparire davanti al Giudice di Pace

Il titolare e un dipendente di uno snack bar in zona Ponte Milvio, sono stati rinviati a giudizio per aver venduto nel corso del 2010 alcolici a minori. Questa le decisione del PM di Roma Lucilla Sacchetto che ha accolto la richiesta del Codacons. L'associazione dei consumatori si era infatti opposta all’iniziale richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura.

Il locale in questione, nel 2010, era punto di ritrovo per molti giovani che qui potevano acquistare bevante alcoliche. Titolare e dipendente vendevano ai ragazzi 'shortini' a basso prezzo, violando le norme vigenti e mettendo a rischio la salute dei minori.
Il 29 aprile prossimo,  i due imputati dovranno comparire davanti al Giudice di pace di Via Gregorio VII e rispondere del reato previsto dall’art. 689 del Codice Penale (Somministrazione di bevande alcooliche a minori o a infermi di mente) e delle aggravanti previste dagli art. 81 e 110 c.p.

Il Codacons che davanti al Giudice si costituirà parte civile ha anche annunciato che porterà avanti una campagna contro la vendita di alcolici ai minori, nella Capitale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti “il problema non riguarda solo la zona di Ponte Milvio ma tutta la città" spiega il Presidente Carlo Rienzi  "Ad esempio in Via Morin, zona Prati, si registra una situazione analoga, con decine di giovanissimi che ogni sera occupano i marciapiedi con bicchieri e bottiglie in mano. Per questo installeremo delle telecamere fuori dai locali dove abitualmente si incontrano i più giovani, e riprenderemo la vendita di alcolici ai minori, denunciando i gestori. I genitori dei minorenni cui verranno somministrati prodotti alcolici, potranno a loro volta chiedere i danni ai titolari del bar, costituendosi in giudizio attraverso il Codacons”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento