Cronaca San Giovanni / Via Appia Nuova, 197

Ucciso dal vaso 'killer': tra le piste un gatto sul balcone

Potrebbe essere stato il gatto a urtare il vaso che ha colpito Christian. E ' una delle piste al vaglio degli inquirenti. Indagata per omicidio colposo la proprietaria

Tra le ipotesi compare anche un gatto. Potrebbe essere stato un felino a urtare il vaso che ha ucciso Christian Giacomini cadendo dal sesto piano di un'abitazione di via Appia, 197. E' una delle piste al vaglio degli inquirenti della Procura di Roma che hanno comunque iscritto nel registro degli indagati la proprietaria di casa, una donna di 64 anni che però al momento della tragedia non era in casa.

E non c'era neanche il marito che, al quotidiano Il Tempo, ha detto: "Quel balconcino del dentista è diventato il luogo dei fumatori. Non voglio fare processi, ma i vasi non cadono da soli" ha dichiarato il 64enne. E ancora "sono trent'anni che quel coccio era lì. Ha resistito a tempeste e bufere. Non voglio fare processi a nessuno. Però è indubbio che chi va dal dentista qui vicino, è nella sala d'aspetto e vuole fumarsi una sigaretta, esce sul balcone attiguo al nostro e poi spegne la cicca nel vaso". Nessuna insinuazione comunque. "Non dico niente. Non lo so. Lo stabilirà la polizia".



Intanto, proprio la polizia, avrebbe individuato nel gatto, lasciato libero di muoversi anche fuori al balcone, una possibile causa della caduta del vaso. Non ci sarebbe invece alcuna responsabilità per i bimbi che stavano giocando nello studio dentistico che confina con l'appartamento. Altra pista vagliata infatti riguardava la presenza di due bambini, di 5 e 8 anni, sul balcone confinante con quello incriminato e l'ipotesi che, per gioco o per errore, avvessero potuto spingere il vaso. La possibilità sembra essere stata esclusa ma a piazzale Clodio i due potrebbe essere ascoltati comunque come testimoni dell'accaduto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dal vaso 'killer': tra le piste un gatto sul balcone

RomaToday è in caricamento