menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Vandali in stazione: danneggiati finestrini e la porta di un treno

I tre, tutti minorenni, sono stati individuati e denunciati dalla polizia ferroviaria

Vandali alla stazione ferroviaria. Succede a Valle Aurelia dove gli agenti della Polizia Ferroviaria di Roma San Pietro hanno denunciato in stato di libertà 3 minori accusati di aver danneggiato alcuni finestrini di un convoglio e una porta in cristallo dello scalo ferroviario, nello scorso mese di gennaio. I tre minori sono stati rintracciati dai poliziotti dopo una breve indagine e dopo aver visionato il sistema di video sorveglianza presente nello scalo ferroviario e a bordo treno.

L’individuzione dei tre giovani vandali si inserisce nel bilancio dell’attività svolta dagli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio.  513 le pattuglie impegnate in stazione, 55 a bordo di 95 treni. Bilancio dell’attività  17 indagati e 22.692 persone controllate, 10 le sanzioni amministrative elevate.

Alla stazione di Roma Termini, invece, gli agenti hanno denunciato due persone poiché inosservanti al divieto di ritorno al comune di Roma. I due cittadini entrambi italiani sono stati fermati da una pattuglia a causa di una lite tra di loro. Dai controlli sono risultati destinatari di DASPO urbano e foglio di via obbligatorio dal comune di Roma.

Infine, gi agenti del Compartimento Polfer per il Lazio, hanno denunciato in stato di libertà due cittadini algerini per furto aggravato in concorso ai danni di un viaggiatore. I poliziotti, contattati dal personale ferroviario, sono intervenuti all’ingresso della metro dove un viaggiatore ha riconosciuto due cittadini stranieri quali autori del furto del suo personal computer, successivamente riconsegnato al proprietario, avvenuto sul treno Freccia Rossa sul quale viaggiava.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento